lunedě, novembre 20, 2017 16:59

Umbra Noctis – Il primo volo (2012)

Primo full-length per la band lombarda Umbra Noctis, che presenta un black metal convincente e incisivo, agilmente in grado di dar vita a tracce interessanti e vivaci, nonostante la loro durata non scenda mai al di sotto dei 6 minuti.
Fin dai primi passaggi di “In superficie” l’ascoltatore può piacevolmente essere colpito dal basso, affidato a Davide Bottoli che, al contrario della maggior parte dei combi black in circolazione, è ben capace di ritagliarsi ampi spazi rendendo i brani più profondi e marcando il ritmo, mai particolarmente rapido. La voce del frontman Filippo Magri domina senza strafare, ben coadiuvata dalle chitarre, dal buon riffing e da una batteria presente e marziale, anche se un po’ rilegata sul fondo nella maggior parte dei brani. La qualità della band è inoltre rimarcata da una buona registrazione, capace di valorizzarla in toto, senza togliere merito a nessun componente.
Una realtĂ  intrigante, da seguire.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8.5/10

Tracklist

1.in superficie
2.solo
3.oltre la steppa
4.l’attesa
5.rovine
6.umbra noctis
7.l’ultima notte

Comments are closed.