sabato, novembre 18, 2017 10:14

Tenebrae in Perpetuum – Onori funebri rituali (2003)

Chi dice che il vero Black metal è solo norvegese dovrà ricredersi ascoltando questo album di casa nostra direttamente dal Trentino alto Adige.
Benché questo gruppo sia ancora strettamente legato al mondo underground possiede caratteristiche degne dei nomi più grandi che hanno disegnato la scena Black Metal mondiale.
Il loro “Onori funebri rituali” presenta all’ascoltatore un vasto paesaggio fatto di turbamenti, odio e silenzio, tematiche già note in questo ambiente musicale ma con sfumature totalmente differenti.
Per tutta la durata del cd le tracce sono permeate di accordi armonici, nostalgici, ma con un fondo ben più che passionale.
La tematica principale su cui si basa questo grande album è l’odio per il mondo, la solitudine
l’eterna agonia di chi cerca di uscire da un baratro assolutamente insormontabile e la speranza che solo il delirio sa dare.
Immaginate di ascoltare questo cd partendo da una stanza totalmente vuota, accompagnata dalla prima omonima traccia Onori funebri rituali per poi lasciarsi andare in un lungo viaggio “Al di la della nebbia” e “Verso l’apocalisse” incontrando “Oscure presenze” ed “Anime silenziose”.
Potrebbe cominciare qui il vero delirio?
In un attimo vi ritroverete negli Abissi di Pisorno senza che neanche ve ne accorgiate.
Risiede principalmente qui la bravura di questo gruppo, accompagnare l’ascoltatore in un viaggio simile ad un sogno che pur durando poco rimane intenso.
Ottimo cd sapientemente realizzato da un grande gruppo nostrano.

Recensione a cura di: Ljaa

Giudizio Complessivo: 9/10

Tracklist

1. Onori Funebri Rituali
2. Al di là Della Nebbia
3. Verso L’Apocalisse
4. Oscure Presenze
5. Anime Silenziose
6. Delirio Nella Cripta
7. Quegli Orchi
8. Gli Abissi di Pisorno

Comments are closed.