mercoled, novembre 22, 2017 20:12

Sombres Forêts – La Mort du Soleil (2013)

Terzo full length per questa one man band canadese, che prosegue sulla strada di un Black Metal atmosferico arricchito da parti Ambient e con un retrogusto underground. Non c’è dubbio che il titolo dell’album sia stato scelto con cognizione, in effetti, a parte lo scream straziante e disperato di Annatar, la base sonora si snoda su una trama fitta di melodie malinconiche, a tratti dolcissime ma in qualsiasi caso profondamente crepuscolari, che infondono una calma carica di tristezza, persa nei ricordi e nei paesaggi umidi e nebbiosi, così lontani dal caos metropolitano, così vicini ai misteri terrorizzanti della foresta immersa nell’oscurità della notte. Come altre band canadesi, Sombres Forets sembra aver intrapreso un percorso che lega il Black Metal ad emozioni e sensazioni legate all’imponenza della natura, origine delle nostre paure, dei nostri dubbi e delle nostre certezze, trasmettendo all’ascoltatore quella tristezza, quella malinconia e una buona dose di disperazione, nel contemplare la sua costante distruzione, la stessa che subisce quotidianamente la nostra anima.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1. Des Épaves
2. Étrangleurs de Soleils
3. Brumes
4. Au Flambeau
5. L’Éther
6. La Disparition
7. Effondrement

Comments are closed.