sabato, giugno 23, 2018 19:36

Sekoria – Iter Stellarum (2012)

Album d’esordio per i tedeschi Sekoria e, la prima impressione, è quella di un tuffo nel passato più glorioso di quello che era l’Epic Black Metal, erano anni che non sentivo questo genere espresso al massimo delle sue potenzialità. La prima cosa che salta all’orecchio, è, per fortuna, una totale mancanza di innovazione del genere, i canoni vengono rispettati fin nel minimo dettaglio, a partire da un’ottima conoscenza dell’uso degli strumenti a finire con la splendida interpretazione, nulla è lasciato al caso, tutto segue, un ordine prestabilito e ben studiato. Imponente, maestoso, classico, questo è Iter Stellarum, un insieme coinvolgente e travolgente di atmosfere, melodie e suoni estremi e potenti che faranno felici gli amanti di questo genere che, finalmente, sembra recuperare lo spazio e il tempo perduto. Incredibile come questa band abbia potuto produrre in proprio un album così bello, sì, perché i Sekoria  sono true underground, la mia speranza è che qualche casa discografica di un certo spessore si accorga di loro, le potenzialità sono evidenti. Inutile descrivere ogni singola traccia, sarebbe come descrivere la bellezza di una perla invece dell’intera collana, quello che mi resta da dire è….chi ama l’Epic non può assolutamente lasciarsi scappare questo album e, se questo è solo l’inizio, il futuro si presenta funestamente roseo.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8,5/10

Tracklist

1.Iter Incipit
2.Ursprung der Zeit
3.An Solchen Orten
4.Dem Tode Ist’s Geheißt
5.Somnium
6.Nie Gestorben, Nie Gelebt
7.Summoning the Demon
8.Do You Repent?
9.Zu den Sternen

Comments are closed.