lunedě, novembre 20, 2017 17:17

Opera IX – The Black Opera (2000)

Questo cd che andrò di qui a poco a recensire come al solito, canzone per canzone, è stato l’ultimo disco dei Blackster italiani Opera IX con la brava “Cadaveria”, una delle cantanti più valide in ambito di metal estremo e non. Dopo aver militato con gli Opera IX, ha intrapreso una carriera musicale solista con il moniker di “CADAVERIA”, realizzando album di notevole fattura.
Ma procediamo con ordine:
La prima traccia si intitola : “Act I: The First Seal” Dopo una breve introduzione si parte con un grandissimo scream / clean vocals sapientemente alternato dalla grande Cadaveria. Ottima la musica, riff granitici ed epici affiancati dal ritmo incalzante della batteria e una grande sezione ritmica ricreata dalle tastiere del bravissimo Lunaris. Ottimo l’assolo di chitarra e spettacolare la quadratura sonora del pezzo. Cadaveria una spanna sopra tutti con la sua grandissima duttilità vocale e la sua capacità di essere eccezionale sia in scream che nelle voce pulita.
Il secondo atto si intitola: “Act II: Beyond the Black Diamond Gates”. Canzone perfettamente in sintonia con la precedente composizione in cui il gruppo mette in evidenza le proprie caratteristiche tecniche e compositive. Spettacolare il fraseggio di tastiera che fa cambiare ritmo alla song. Grandissima Cadaveria che dietro al microfono ci mette oltre che bravura immensa anche tantissimo pathos e grandi capacità interpretative.
Il Terzo capitolo del disco: “Carnal Delight in the Vortex of Evil” parte subito con l’acceleratore a tavoletta, grande performance dietro il drumkit. Ottimi anche i riff tipicamente black affiancati da grandi assoli di chitarra melodici. Repentini quanto efficaci i cambi di tempo.
Nel quarto atto: “Congressus Cum Demone” è bellissimo l’introduttivo giro di chitarra molto d’atmosfera e poi la canzone cambia rapidamente tempo supportato da tutti gli Opera IX una delle band che fanno grande anche il Black Metal di casa Nostra (per fortuna). In questa composizione troviamo una grande coesione del combo italico. Come sempre pregevolissimi gli inserimenti melodici nella song : su tutto gli assoli di chitarra melodici e le clean vocals.
Nel quinto atto: “The Magic Temple” troviamo, fin da subito,  degli effetti di grande atmosfera, e la bravissima Cadaveria introduce il brano con un rituale magico (un’invocazione a Satana, in italiano). Dopo la magnifica invocazione parte la composizione vera e propria e troviamo dei granitici riffing black e gli immancabili cambi di tempo. Perfino l’assolo finale in questa traccia è molto più corto rispetto agli altri nel disco e sembra essere pervaso da un’aura maligna marcescente. Uno dei pezzi migliori della release.
Il sesto capitolo : “The Sixth Seal” e parte con l’acceleratore a tavoletta ed una grand prova dietro le pelli a suonarla di santa ragione al mondo! Bellissima, come sempre, l’alternanza scream \ clean vocals di Cadaveria. Veramente una cantante eccezionale.
Il settimo e conclusivo atto si intitola: “Bela Lugosi’s Dead” cover dei grandi Bauhaus ma completamente ri-arrangiata dalla band italiana. Ottimo drumming, tastiera spettacolare, ottimi i riff, spettacolare l’interpretazione di Cadaveria che rende questa composizione un grande classico degli anni ’80.
Disco consigliato a tutti gli amanti di black metal.
Suonato con gusto, classe e con spiccata propensione sinfonica, uno dei piĂą significativi lavori che mai partoriti dai nostrani Opera IX.
Tutto è perfetto e dannatamente “oscuro” come dovrebbe sempre essere in un disco di questo genere. Un plauso particolare alla bravissima e carismatica Cadaveria. Per me, senza di lei, questo disco non avrebbe mai suonato così dannato e maledetto.
Da avere senza nessuna remora.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 9,5/10

Tracklist

1. Act I: The First Seal
2. Act II: Beyond the Black Diamond Gates
3. Act III: Carnal Delight in the Vortex of Evil
4. Act IV: Congressus Cum Daemone
5. Act V: The Magic Temple
6. Act VI: The Sixth Seal
7. Bela Lugosi’s Dead (Bauhaus cover)

Comments are closed.