venerd, agosto 23, 2019 16:09

Okkultokrati – Knarkskog (Ep, 2009)

Ep rilasciato dalle etichette Lilla Himmel / Ormeyngel in vinile sette pollici nero limitato a 200 copie al Mondo.
Il combo si forma nel 2008 e nell’anno successivo immette sul mercato prima un demo e poi questo Ep.
Questa la formazione : BlackRace  – chitarra; Le Ghast – basso; Verminscum – batteria; Black Qvisling – voce.
Lo stile musicale proposto dal quartetto norvegese è un mix fra Hardcore Punk e Black Metal.
“ Dope Cradle “ Composizione che è un vero e proprio pugno in faccia. Hardcore/Black Metal suonato alla grande, cantato bene, ottimi gli inserimenti chitarristici tipici dell’hardcore più intransigente e violento. Il gruppo norvegese in questa composizione, della durata inferiore al minuto e venti, ci sputa contro tutta la sua rabbia.
“ Hand Of Glory “ Ritmi sostenuti, scream vocals personale ed efficace. Ottima la prova dietro il drumkit di  Verminscum.  BlackRace esegue degli ottimi riff, intelligenti le linee ritmiche disegnate dal basso di Le Ghast. Traccia potente e tirata ma che non manca di alcune variazione ritmiche particolari. Dopo il primo minuto il brano infatti rallenta di molto la sua corsa per poi terminare la composizione in una sorta di pausa-stasi che verrà interrotta dalla traccia successiva.
“ Neandertime “ Ritmo tipico del punk/hardcore sporcato quanto basta col black metal puro e primitivo. Il risultato finale è indubbiamente interessante e valido. Una delle tracce più riuscite dell’intera release soprattutto per il riff portante e l’ottimo scream del cantante. Molto particolare l’inserimento chitarristico presente negli ultimi secondi del brano.
“ Dying Mongrel “ Ultima traccia del lotto. Dopo una veloce, ma interessante, introduzione si passa al solito ritmo hardcore/black metal peculiare a dire il vero ma, ogni tanto, qualcosa di diverso in fase compositiva avrebbe fatto bene alla longevità globale del disco. Tuttavia traccia riuscita e impreziosita dall’ottimo lavoro del basso.
Un buon Ep che mostra tutti i pregi (e i difetti) del combo.
Consigliato agli amanti delle sonorità hardcore miscelate con il black metal primitivo.
Buon disco anche se, nel complesso, si poteva fare di più, soprattutto per variare un pochino le varie tracce le une dalle altre.
Sarebbe stato opportuno usare anche in minutaggio un pochino più ampio.
Nel complesso si tratta di un disco godibile che ricorda anche gli anni d’oro dell’hardcore punk.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio Complessivo : 6/10

Tracklist

1.Dope Cradle
2.Hand Of Glory
3.Neandertime
4.Dying Mongrel

Comments are closed.