sabato, novembre 18, 2017 19:35

Nox Interitus – Demo 2009 (Demo, 2009)

I Nox Interitus sono un progetto nato da Shynath (chitarra) e Mistyr (batteria) nel luglio del 2008.
All’inizio, il combo italico, proponeva un black metal melodico ma con l’arrivo del singer cambiò tutto e il gruppo partorì una personale visione di black metal grezzo.
Questa la line-up del progetto italiano : Marjian – voce;  A.C. – basso; Shynath – chitarre; Mistyr – batteria.
Il seguente demo è stato rilasciato a ottobre del 2009 e registrato al Miusic City Studio di Montebelluna (Treviso).
“ Vedetta (intro) “come da titolo si tratta di un introduzione che non arriva al minuto, realizzata con rumori distorti e suoni naturali di vario tipo che innescano nell’ascoltatore la voglia di proseguire con l’ascolto per capire cosa arriverà dopo.
“ Fallen in Silence “ Prima vera traccia del demo. Buona partenza con riff intrecciati e batteria potente, dopo poco troviamo da subito lo scream di Marjian che recita un testo in inglese denso di significato. Ottimo lo scream personale e convincente, molta buona la proposta strumentale. Sugli scudi Mistyr dietro la batteria e  Shynath alle chitarre. Presente e interessante la prova di A.C. al basso. Superato il secondo minuto la composizione cambia totalmente faccia grazie ad un cambio di tempo e stile che rende il tutto maggiormente longevo. Finita questa parentesi strumentale “delicata” si torna al muro sonoro black metal tirato grazie alla ripartenza potente. Composizione interessante che mette in evidenza molte qualità del combo nostrano.
“ Blaspemhy of Mistyr “ brano tirato. Un vero e proprio schiacciasassi suonato egregiamente con una batteria violenta, un basso egregio ritmicamente e una chitarra tagliente. Come per la precedente composizione buono risulta lo scream, convincente e personale. I numerosi cambi di tempo e ritmo vengono in aiuto quando la composizione inizia a farsi monotona donando la necessaria longevità  Eccezionale lo stacco strumentale creato da  Shynath con la chitarra in solitaria. Parentesi riuscita che traghetta l’ascoltatore nella ripartenza tirata che concluderà il brano nel migliore dei modi.
“ Washed with Blood “ pezzo molto potente e grezzo. Nonostante la produzione sia praticamente perfetta, soprattutto se si considera il fatto che stiamo parlando di un demo. Forse un pelino troppo perfetta per il genere proposto. Sugli scudi la prova dietro il drumkit di  Mistyr vero animale incontenibile devastante dietro la batteria e capace di rallentare quando serve. Meravigliosi gli inserimenti chitarristici dissonanti e particolarmente distorti, immenso il lavoro ritmico di A.C. al basso. Ottimo lo scream di  Marjian. Probabilmente la migliore traccia del lotto.
“ Redlight Arise “ Traccia molto più ragionata e cervellotica delle precedenti. Molto interessante la sezione strumentale del pezzo che ci regala partiture eleganti e al contempo dissonanti.  Mistyr  e A.C. innalzano un perfetto muro ritmico su cui troneggia lo scream di Marjian coadiuvato dai pregevoli inserimenti chitarristici di  Shynath. Meravigliosi i cambi di tempo, le pause e le successive ripartenze violentissime di puro black metal. Redlight Arise si divide con la precedente composizione la palma di miglior pezzo del lotto.
“ Eternally Winter “ Fin da subito veniamo invasi da uno strapotere strumentale di chitarra e batteria (con grande uso massiccio del bravissimo A.C. al basso a completare l’opera).  Marjian dopo pochi secondi introduttivi parte in quarta con il suo solito scream personale e potente e trasporta l’ascoltatore al centro del pezzo in un “inverno eterno”. A ridosso del terzo minuto stacco, e ripartenza assassina di puro black metal tirato e veloce. Composizione che chiude alla grande il disco.
Il demo lascia decisamente ben sperare per il futuro.
Le capacità compositive ci sono e, se i nostri sapranno sfruttarle a dovere nel prossimo lavoro, sono sicuro che tutti i sostenitori della nera fiamma tricolore apprezzeranno il risultato finale.
Per ora non mi resta che promuovere il loro ottimo demo d’esordio.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio Complessivo : 8/10

Tracklist

1Vedetta (intro)
2 Fallen in Silence
3 Blaspemhy of Mistyr
4 Washed with Blood
5 Redlight Arise
6 Eternally Winter

Comments are closed.