gioved, dicembre 14, 2017 13:23

Necromanteion – Fuck You (Demo, 2011)

Secondo demo per il combo sudafricano Necromanteion, disco auto-prodotto.
Il progetto nasce a Johannesburg nel 2009, l’anno successivo è la volta del primo demo, intitolato “Gateway” non particolarmente esaltante ma che delineava le coordinate del progetto : un black metal veloce, violento, nulla di innovativo ma sicuramente sufficientemente marcio.
Il secondo demo, “Fuck You” è la logica continuazione del precedente, ma con dei piccoli ma decisivi cambiamenti.
Questa la formazione : Nun-Fucker – voce, batteria ; Kunt Kriegsgott – chitarre.
Il black metal proposto dai sudafricani è classico, veloce e particolarmente tirato.
Dal punto di vista dei testi le tematiche principali sono : un forte sentimento anticristiano, la violenza e l’odio.
“ Siff Fucking Black Metal “ fin dai primi secondi di questa prima canzone possiamo ascoltare il messaggio del gruppo. Musicalmente parlando si tratta di un black metal tiratissimo e particolarmente disturbante con un ritmo incessante, claustrofobico e con delle buone scream vocals. La pecca riguarda i testi che lasciano al quanto a desiderare; e in un genere come questo sono determinanti. Peccato perché le basi per fare bene ci sarebbero.
“ Bestial Priest “ naturale proseguimento della traccia precedente; ritmo serrato, batteria martellante, scream/growl vocals interessanti, produzione buona ma tuttavia la composizione risulta priva di un’anima ben delineata. Anche per questa seconda traccia meglio soprassedere sul testo, e questa caratteristica unita ad un songwriting abbastanza piatto fa perdere molti punti al combo sudafricano. Brano notevole per il marciume sonoro scatenato dal duo.
“ Angel Sodomy “ traccia marcescente e nera come la morte che chiude alla grande il demo. Peccato ancora una volta per un testo che si commenta da solo; non è che non mi vada a genio la blasfemia, anzi, il problema è che andrebbero elevati gli argomenti delle liriche e affinato il songwriting, allora forse il combo sarebbe pronto per un successivo salto di qualità.
Lo stile del progetto non è cambiato molto dal primo demo dello scorso anno, tuttavia alcune piccole migliorie fanno sperare bene per il futuro anche se per il momento c’è ancora molto da lavorare per andare oltre la sufficienza.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 6/10

Tracklist

1. Siff Fucking Black Metal
2. Bestial Priest
3. Angel Sodomy

Comments are closed.