sabato, ottobre 16, 2021 11:49

Nachzehrer – Black Thrash Ritual (Demo, 2010)

Primo demo per questo combo statunitense dedito ad un black metal ampiamente sporcato col thrash come potrete facilmente intuire anche dal titolo dell’opera.
Questa la line-up dei Nachzehrer : Hräsvelg – voce; Víðarr – chitarra; Amorok – chitarra; Czarnobóg – basso; Diablo – batteria.
Il quintetto americano si forma nel 2009 e questo è il primo lavoro rilasciato sotto forma di cd-r. Si tratta di un’auto-produzione.
“ Incestual Demoncy “ Si parte subito con l’acceleratore a tavoletta con la prima, splendida, traccia ; una vera scarica di violenza a profusione. Letteralmente incredibile l’apporto ritmico del batterista Diablo. Un’autentica macchina da guerra. Riff chitarristici veloci e potenti al tempo stesso. Ottimo l’apporto ritmico del basso, splendida la voce in scream di Hräsvelg aggressiva e feroce. Superati i due minuti e mezzo la composizione varia totalmente, complice una splendida pausa seguita da una ripartenza incentrata su un giro armonico di chitarra (abilmente distorto). La ripartenza è ragionata e meno violenta. Trova spazio anche un meraviglioso inserto chitarristico disegnato abilmente con una chitarra distorta a dovere. Finita questa soave parentesi la composizione torna, nell’ultimo minuto, alla carica con un cambio di ritmo radicale, alla violenza pura.
“ Onward to Hellfrost “ buono l’incedere iniziale. Dopo alcuni secondi di stasi la composizione si staglia su tempi medio-alti. Superato il primo minuto possiamo ascoltare tutta la bravura di Diablo dietro il drumkit (autore, per tutto il demo, di una prova perfetta). Le chitarre disegnano intricati riff che si intersecano nel muro ritmico. La voce risulta, come sempre, ottima e in perenne scream. Dal secondo minuto in poi la composizione varia radicalmente grazie ad un’accelerazione improvvisa che tinge il brano di nero pece. Nel pezzo troviamo numerosi cambi di tempo e ritmo che donano longevità al demo.
“ Plague Bringer: Death March Commence “ un pugno in pieno volto. Fin dall’inizio parte in maniera tirata e violenta questa penultima traccia del lotto. Splendido l’apporto strumentale del batterista e dei chitarristi (alle prese con frasi difficili anche dal punto di vista tecnico). Incredibile la sensazione di caos assoluto provocato dagli statunitensi. Il livello di marciume sonoro è davvero notevole. Anche in questo brano non mancano i colpi di scena. Superati abbondantemente i due minuti, infatti, troviamo un ottimo cambio di tempo. Il brano si sposta al confine col doom più funereo ma tutto questo solo per un minuto. Superata questa parte ritroviamo la solita furia thrash / black metal con tanto di inserto chitarristico iper-distorto a chiudere al meglio la traccia.
“ Bärsärkar-gång “ l’ultima traccia del demo non fa differenza e chiude l’opera nel migliore dei modi regalandoci momenti di profonda violenza sapientemente miscelati con parti meno tirate. Splendida la tessitura strumentale delle chitarre e della batteria (che in più di un momento fa reparto ritmico da sola).
Concludendo un ottimo demo che mette in luce i numerosi punti di forza e le peculiarità di un gruppo destinato a fare grandi cose nel prossimo futuro.
Sperando che prima o poi qualche etichetta del settore si accorga di loro.
Per il momento non mi resta che consigliarli a tutti gli amanti di sonorità estreme; soprattutto agli amanti di black/thrash metal.
Demo impeccabile anche dal punto di vista della produzione sonora : praticamente cristallina.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio Complessivo : 8/10

Tracklist

1.Incestual Demoncy
2.Onward to Hellfrost
3.Plague Bringer: Death March Commence
4.Bärsärkar-gång

Comments are closed.