martedž, luglio 16, 2019 08:08

Masachist – Scorned (2012)

Secondo full length, o sarebbe meglio dire seconda proclamazione di guerra, per i polacchi Masachist, rappresentanti di quel Death Metal brutale e feroce che potrebbe essere la colonna sonora ideale nella rappresentazione di uno sterminio di massa. Per quanto fedeli ai canoni del genere, la band non si √® lasciata sfuggire l’occasione per inserire alcune sperimentazioni, a mio avviso, ben inserite, per non parlare degli inserti come i cori diabolicamente ecclesiastici di Liberation part II, o delle voci in sottofondo, come frammenti di vita quotidiana¬† provenienti dal passato , spiazzante quella tenorile, che possiamo ascoltare in quel piccolo capolavoro che √® Inner Void. Interessante vedere come da queste basi sonore monolitiche, partano ogni tanto schegge di puro godimento, un esempio, gli assoli di chitarra acustica, piccole schegge di luce il cui unico scopo consiste nell’illuminare un paesaggio fatto di tenebre, morte e distruzione. Un album decisamente ben costruito e altrettanto ben eseguito, non dimentichiamoci che alcuni dei componenti dei Masachist, provengono da band del calibro dei Decapitated e non solo, quindi la cosa non dovrebbe stupire, come non dovrebbe stupire la quasi totale mancanza di ogni forma melodica, ma, soprattutto, evidenziando una non linearit√† sonora,¬† la totale mancanza di noia. Vecchi e nuovi amanti del Death, questo √® sicuramente un disco che non pu√≤ mancare nella vostra collezione.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8/10

Tracklist

1. Drilling the Nerves
2. The Process of Elimination
3. Straight and Narrow Path
4. Manifesto (100% D.M.K.M.)
5. Higher Authority
6. Opposing Normality
7. Liberation
8. Liberation Part II
9. Inner Void

Comments are closed.