martedž, novembre 20, 2018 00:54

Magia Anticosmica di Pan

La conoscenza non ha la stessa radice, ne lo stesso significato della comprensione.

Il contenuto di questo articolo è tutto e nulla allo stesso tempo.

L’aspetto di Pan ha dato un riflesso a ci√≤ che ha generato la creazione malvagia delle corna e di Satana; la paura eterna della luce oscura, che rivela un nesso tra il Caos, Satana e Pan.

Pan √® il Dio dell’ira, che si nasconde sotto l’ombra e fa tutto per fare scappare gli schiavi cosmici che passano nel mondo dei parassiti.

Con l’Ira intendo trasmettere l’accensione creativa nella nostra mente che ci libera dalla creazione del cosmo e che ci da la forza per raggiungere i nostri obiettivi e per combattere il mondo dei parassiti che ci sta intorno.

Quello che intendo con ‚Äúla creazione del cosmo‚ÄĚ e ‚Äúil mondo dei parassiti‚ÄĚ √® la terra nella sua interezza e nel suo aspetto mondano.

La creazione del falso dio, il Demiurgo, dove noi, gli esseri umani, creati come generatori di energia per il Demiurgo, vivono in uno stato di schiavit√Ļ perenne. Noi umani, di conseguenza al cristianesimo, all’Islam, all’Ebraismo e alla societ√† ‚Äúcivile‚ÄĚ delle religioni rivelate, proprio questo. Schiavi.

Adorare e sostenere i poteri del Demiurgo significa generare forza direttamente nella creazione del Demiurgo, ovvero il cosmo.

Pertanto, avendo accettato inconsciamente questa vita in schiavit√Ļ diventiamo automaticamente schiavi nel cosmo.

L’epiteto del vero satanista deve sempre essere pertanto Non Serviam (Non Servir√≤).

La filosofia del caos √® la disciplina fondamentale, che discute le questioni e i principi di tutta la ricerca e l’esistenza o la sussistenza, con spiegazioni psicoanalitiche e caos-teoriche.

La magia nera √® un lavoro ritualistico, che dirige il proprio ego psicoanalitico per stabilire l’esistenza e la sussistenza nel principio sovrumano.

Con parole pi√Ļ semplici, entrare in contatto diretto con il proprio Io, interiore, attraverso un lavoro di ricerca personale e spirituale volto a capire e capirsi molto di pi√Ļ di quanto non si faccia gi√†.

Un po’ come il viaggio interiore che veniva declamato nell’alchimia con la formula ‚ÄúV.I.T.R.I.O.L.‚ÄĚ acronimo di Visita Interiora Terrae, Rectificando, Invenies Occultum Lapidem; vale a dire : Visita l’interno della Terra e, rettificando, troverai la pietra nascosta. In pratica, una sorta di viaggio iniziatico dentro di se, per conoscere e conoscersi meglio e capire il mondo ctonio (sotterraneo).

Dunque, diventare elite.

Ci√≤ √® necessario, perch√© si deve prima conoscere se stessi, rafforzarci e fortificarci interiormente prima di offrirci agli Dei oscuri del Caos. Se non si fa questo lavoro prima, il rischio √® quello di disgregarsi completamente come persone (disgregazione dell’anima) e dunque diventare pazzi, non distinguere il vero dal falso, non avere possibilit√† di evolvere e restare ‚Äúsolamente‚ÄĚ carne e ossa senza avere mai la comprensione o la visione del mondo ctonio, rimanendo quindi intrappolati in questa unica vita mondana, finta e finita..

Che cos’√® la magia nera del Caos? In parole povere √® l’atto della volont√† anti-cosmica.

Che cos’√® il satanismo anti-cosmico? √ą la vera adorazione del Caos onnipotente (Iratvm Chaos).

Chi √® Pan e perch√© √® “tutto nel tutto‚ÄĚ (Pan En To Pan) √® un po’ complesso ma anche spiegabile in qualche modo. Pan contrasta il cosmo e la sua visione Demiurgica; si spinge in maniera totale contro quella visione monoteistica (malata) del cosmo e la deride, grazie alla sua forza vitale, manifestando la sua natura oscura che da sempre spaventa gli uomini codardi. Questo porta l’uomo vile a rinominare l’antico dio Pan come suo antagonista pi√Ļ temuto. L’Antagonista primordiale, la manifestazione del male, ovvero Lucifero; il diavolo, il principe dell’oscurit√† e tutti i vari nomi ‚Äúblasfemi‚ÄĚ che l’uomo nel corso degli anni √® riuscito a declinare verso Pan.

Pan si sforza per far vincere il Caos, porta i suoi seguaci nelle grotte del deserto, evitando la civilt√† per soddisfare la sua vera volont√†. Questo, spesso, comporta l’evasione di leggi, ordini e altri sistemi cosmici che non raggiungono i deserti oscuri del suo mondo.

Per lavorare con la divinit√† Pan bisogna lavorare profondamente con le forze incontrollabili e selvagge dello stato mentale che di solito √® chiamato ‚Äúpanico‚ÄĚ (fondamentale il lavoro di ricerca del Maestro Alejandro Jodorowsky).

Per fare questo √® necessario comprendere la propria psiche e lo stato che si chiama ‚Äúpanico‚ÄĚ per essere in grado di avere una sorta di controllo su di esso perch√© si tratta della qualit√† primaria di Pan ed √® dunque importantissimo cercare di controllarla in un qualche modo per non venirne schiacciati a contatto con la divinit√†.

Un’altra variabile interessante sulla figura di Pan, un Dio anti-cosmico, un dio del Caos, √® che nella Gematria ebraica Cabalistica, il valore numerico di Pan √® 131. In questo modo si pu√≤ facilmente vedere che si adatta perfettamente anche con il valore numerico di Samael e del Baphomet il che significa che sono della stessa corrente caotica.

Nel numero 131 troviamo il numero caotico 13, la morte ma anche l’eterno ritorno.

Tutto questo lega Pan alla convinzione caos-gnostica del caos.

Inoltre collega Pan all’oscurit√†, un collegamento che separa Pan da tutte le cose cosmiche. Pan √® quindi energia pura degli Dei.

Un dato di fatto è che Pan è sempre stato accettato dagli esseri umani tranne che per le poche volte in cui i filosofi cristiani e di altre religioni rivelate cercavano di fermare la natura di Pan chiamandolo Satana, (il che, non è troppo lontano dalla verità se lo legate a Loki della mitologia Norrena).

Il paradosso dal greco ???? (contro) e ???? (opinione), √® una proposizione formulata in apparente contraddizione con l’esperienza comune o con i principi elementari della logica, ma che all’esame critico si dimostra valida, in pratica l’armonizzazione caotica del satanismo.

In questa visione, pertanto, Pan può essere un tentacolo paradossale che si estende dal maestro caotico anti-cosmico (o in esso); Dal piano pandimensionale (multi dimensionale), in un portale sconosciuto nella profondità del nostro sé o dello spirito incosciente che viene chiamato anche come fiamma nera.

Pan pu√≤ essere visualizzato come un dio caotico arrabbiato che ci circonda per abbandonarci alla gnosi e all’impulso personale.

Pan pu√≤ agire come guida con una torcia nella sua mano sinistra nelle parti pi√Ļ scure del tuo cuore interiore e corre tra l’Io, il S√© e la tua possibile radice nel Caos; Il piano pan-dimensionale oltre il continuum spazio-tempo.

Per liberare il Sé, se si è pronti, si può decidere di prendere la sua mano e iniziare a lavorare alla liberazione e successiva distruzione dello stato illusorio di questa vita mondana che viviamo costantemente, questo Matrix illusorio che è intorno a tutti noi; per capire la vera, reale, vita ctonia che è quella per cui ci evolviamo e rinasciamo da millenni.

Infine una curiosit√† astronomica. C’√® un particolare legame fra la costellazione del Capricorno ed il Dio anti-cosmico Pan. La costellazione del capricorno era stata venerata dagli antichi greci come la capra Amalthea che nutriva con il suo latte, Zeus. Alcuni testi antichi dicono che si trattava di Pan che si trasform√≤ poi in Capra.

Articolo di : Andrea ‚ÄúDarkthrone85‚ÄĚ Benedetti

Comments are closed.