lunedž, novembre 20, 2017 13:28

Kur – Under the Sign of Voor (Ep, 2005)

Prima di tutto una breve introduzione.
Kur nasce dalle ceneri del progetto Goatlord verso la fine del 2000 per opera dell’unico membro e fondatore: The Voice of Dagon.
Dal 2000 al 2004 compone molta musica e reinterpreta vecchi brani del precedente gruppo Goatlord ( di cui è autore di musica e testi).
Nel 2005 pubblica per opera dell’Arkan Production (stessa casa discografica dell’altro progetto Nokthe) L’Ep¬† Under the Sign of Voor che contiene anche una versione strumentale del brano Unhuman. L’originale invece contiene un testo cantato e un solo di drums/synth facente parte del concept album che sar√† pubblicato in seguito.
‚Äú Under the Sign of Voor ‚Äú partiamo alla grande con un brano epico con un ritmo medio/alto. Splendidamente suonato grazie all’ausilio di una tecnica strumentale elevata e cantato con un particolarissimo scream/sussurrato opprimente ed evocativo. Superato il primo minuto e venti, veniamo trasportati dentro un altro Mondo. Meraviglioso lo stacco e la musica creata ‚Äúsinteticamente‚ÄĚ in modo perfetto dal geniale¬† The Voice of Dagon. Un minuto pi√Ļ tardi siamo di nuovo risucchiati nel vortice nero e possente della parte iniziale. La traccia ritorna prepotentemente black metal fino alla fine.
“ Unhuman [instrumental version] “ traccia particolarmente ermetica, completamente strumentale. Realizzata con estrema classe da  The Voice of Dagon. Dopo un primo minuto introduttivo entriamo nel vivo del brano con batteria programmata marziale. Il brano varia profondamente durante la sua lunga durata e ci regala momenti di pura magia melodica mixati abilmente a momenti oppressivi, neri come la pece e sinteticamente alienanti. Negli ultimi due minuti e mezzo, circa, il pezzo diventa una cavalcata black metal senza precedenti. Splendido il finale.
Disco difficile, “ermetico”, che lascia all’ascoltatore differenti interpretazioni possibili.
Sono particolarmente curioso di ascoltare (spero presto) il concept album futuro.
Da scoprire.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo : 7,5/10

Tracklist

1.Under the Sign of Voor
2.Unhuman [instrumental version]

Comments are closed.