domenica, novembre 19, 2017 21:27

Kaiserreich – Ravencrowned (2011)

L’ultima fatica dei bresciani Kaiserreich è il full-length Ravencrowned, un album molto energico e potente, anche se povero di originalità.
Come molte altre realtà, infatti, la band sviluppa un black metal dai toni classici, arricchito da qualche passaggio più aulico (“Hapax Legomenon”), ma sostanzialmente per nulla innovativo. A dominare è come sempre il riffing delle due chitarre, usato e abusato quasi fino a coprire i vocals di Serpent Est, e il drumming affidato a Krieg, marziale ma mai eccessivamente rapido nell’esecuzione. Purtroppo, in nessun brano sembra esserci qualche spunto di originalità, condizione per cui l’album non riesce mai ad uscire dalla sua condizione di mediocrità. Di certo non è l’utilizzo di lingue diverse nei testi a  far uscire un gruppo dal tunnel della mediocrità. C’è ancora da lavorare.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 6.5/10

Tracklist

1. Hapax Legomenon (Intro)
2. Vae Victis
3. Dreamfall (Pure, Tortured Heart)
4. Veleno
5. Lunes Ov Judgement
6. Cobra Legion Arose
7. A.B. 86
8. Cuore Nero
9. Den Verkschythend
10.Tempest (Of the Unweapt Tears)

Comments are closed.