giovedì, dicembre 14, 2017 13:24

Impiety – Worshippers of the Seventh Tyranny (2011)

Quindici anni di onorata carriera per gli Impiety, gruppo originario di Singapore, ma attualmente con doppia cittadinanza, ci sta anche quella italiana, non a caso questo disco è stato registrato a Montebelluna alla fine del 2010.
Worshipper of the Seventh Tyranny segna il giorno del trionfo del Caos sulla Terra , dove civiltà e intere società vengono sprofondate in uno scenario di totale rovina e depravazione; le sonorità più lente e pesanti rispetto a quelle dei dischi precedenti, celebrano il cambiamento dei poteri nel mondo, il Male vittorioso nell’ultima battaglia dell’Apocalisse, non ha più bisogno dei suoni aggressivi e brutali tipici della battaglia, i suoi effetti sono ugualmente devastanti. Tutto questo viene condensato e concentrato in un unico lungo brano, non vi sono intervalli, eppure se ascoltate con attenzione, vi accorgerete come vengano evidenziate 7 parti ben distinte, in cui Black, Trash e Doom, ecco la vera novità dell’album, ci accompagnano in questo tragico viaggio attraverso il Caos più malevolo e sicuramente più meditativo.
Non tutti i vecchi fan accetteranno questa nuova versione della band, un consiglio….sedetevi, ascoltate e immaginate di essere guerrieri alla vigilia dell’atteso scontro finale, immaginate cosa sarà il mondo….dopo; lì troverete gli Impiety.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1.Worshippers of the Seventh Tyranny

Comments are closed.