sabato, ottobre 16, 2021 11:01

Goat Molestör – Real of Evoked Doom (Ep, 2005)

Se pensate che Londra sia solo un covo di punk, provate ad immaginare questa capitale anche in un altro aspetto sinistro e tetro, poiché infondo anch’essa racchiuse un piccolo gruppo nascosto tra le nebbie e le piogge, ebbene sì anche i Goat Molestor provengono da questa caotica città. Rilasciano nel 2005 un 7 pollici Ep edizione limitata di 100 pezzi dal titolo “Real of Evoked Doom” con tanto di T-Shirt, dopo di quest’ultimo successo cambieranno nome diventando i Grave Miasma.
Ma parliamo di questa rarità esclusiva marchiata da un sigillo satanico.
“Real of Evoled Real Doom” è composto da sole due canzoni la prima intitolata “Ritual Lair” dalla durata di 7 minuti e mezzo dove possiamo gustarci una intro curata nei minimi particolari che si adagia perfettamente sotto una luna decrescente ombreggiata dalle nubi notturne fino ad arrivare alla parte iniziale del pezzo vero e proprio, un vero e proprio rituale “canonico” padroneggiato dalla batteria di Molestor e la chitarra struggente di Bestial Aggressor rendendo omaggio ai The True Mayhem, il merito va anche alla voce aggressiva del frontman che dimostra una grande capacità interpretativa. Nonostante la sua presenza ombrosa e allo stesso tempo costante anche il bassista Diabolicus Assailant crea magnifiche atmosfere da cerimonie notturne.
Passando alla seconda ed ultima track possiamo subito notare che i tempi si velocizzano e i riff si fanno determinati e potenti. La particolarità che la differenzia dalla precedente track è anche l’aggiunta di piccoli assoli chitarristici.
In conclusione posso affermare che questa band ha fatto un’enorme strada senza mai essere troppo conosciuta. I Goat Molestör (o dovrei dire i Grave Miasma?), hanno lasciato un segno indelebile nel panorama musicale oscuro e meriterebbero di essere ricordati maggiormente.
Disco estremamente consigliato ai defenders estremi dell’old-school black metal.

Recensione a cura di : Rea Silvia Faunus

Giudizio Complessivo : 8,5/10

Tracklist

1.Ritual Lair
2.This Tomb is My Altar

Comments are closed.