mercoledì, settembre 19, 2018 04:00

Funeral Procession / Abusus (Split, 2010)

Split rilasciato dalla Ván records fra due grandi realtà del panorama nero tedesco.
Due progetti molto interessanti.
Da un lato abbiamo i mitici Funeral Procession; che si formano nel 1995, e diventano attivi col primo demo nel 1999.
Seguono svariati ep, demo e split fino ad arrivare a questo nuovo split.
Tutte le creazioni precedenti incarnano in maniera perfetta la vera essenza del black metal e anche la composizione creata per questo split non fa distinzione con il passato; anzi se possibile, esalta ancor di più le gesta del combo tedesco.
Questa la line-up dei Funeral Procession per lo split : Count Gothmog – voce e basso; Satyrus Sancti – chitarra, synth, programmazioni; Duke Hellfire – chitarra; C:R:A – basso.
“ Of Decay And Decadence “ Meraviglioso il riff portante del brano che esplode prepotente fin dai primi secondi. A chiudere al meglio la quadratura ritmica della traccia ci pensa Count Gothmog con delle scream vocals perfette dall’inizio alla fine, come da sempre ci ha abituato. La struttura compositiva della traccia è intricata, complessa ma al contempo particolarmente efficace. A ridosso del quarto minuto la traccia cambia radicalmente grazie ad una veloce pausa seguita da una ripartenza che rende il brano una vera e propria cavalcata nera come la pece nonostante non si sfoci mai nel cacofonico o nell’eccessiva violenza. Superato il quinto minuto troviamo un’altra pausa seguita da una ripartenza di puro black metal primitivo sapientemente coadiuvato da intarsi finemente realizzati con synth e programmazioni varie che rendono il brano ancor più straordinariamente folle.
Finito il lato dei Funeral Procession si passa agli Abusus black metal diretto e potente ma anche molto intricato e variegato compositivamente parlando.
Il gruppo si forma nel 2001 e realizza il primo demo nel 2005. Passano altri cinque anni e partecipa a questo split.
Questa la line-up : Vangard – chitarra, basso e voce; Alexander von Meilenwald – batterista session.
“ Zukunftsspruch “ Dopo un’introduzione di pochi secondi siamo subito dentro al brano. Ritmo serrato ma non particolarmente violento. Composizione intricata, notevoli i giri ritmici di Vangard autore di una grande prova al basso. La voce, in growl-scream particolarmente effettata e potente arriva intorno al secondo minuto con una variazione ritmica che porta la traccia su lidi estremamente violenti ai limiti della cacofonia. Questo ritmo incessante si instaura nel brano fino a ridosso del quarto minuto. Dopo troviamo un’ennesima variazione stilistica che rende la traccia particolarmente affascinante. Dopo tanta violenza, una pausa e una successiva ripartenza potente ma non cacofonica. Altro brano particolarmente folle e intriso di nera creatività.
Molto differente la proposta musicale dei due progetti tedeschi.
Entrambi interessanti e meritevoli di elogi e ripetuti ascolti.
Spero al più presto in un nuovo lavoro dei grandi Funeral Procession, magari un nuovo full-length.
Acquisto quasi obbligato, soprattutto se supportate i Funeral Procession.

Recensione a cura : Darkthrone85

Giudizio Complessivo : 8/10

Tracklist

Funeral Procession
1.Of Decay And Decadence

Abusus
2.Zukunftsspruch

Comments are closed.