domenica, novembre 19, 2017 21:29

Frostmoon Eclipse – The End Stands Silent (2011)

La più recente fatica dei liguri Frostmoon Eclipse è un full-length raffinato e potente, dallo stile energico, capace di portare il black metal a una sua ennesima sperimentazione.
Le tracce nel complesso hanno un medio ritmo (se si esclude la marziale velocità d’esecuzione della batteria), in grado di sostenere alla perfezione i vocals in growl di Sassi, pur lasciandosi andare anche a sporadici passaggi più lenti e avvolgenti. Dal punto di vista strumentale, il riffing di chitarra, tagliente e mai ripetitivo, domina incontrastato all’interno dei brani ibridandoli di death e lasciando la batteria quasi in secondo piano fino a “A Clandestine Freedom Between Shadows”. Una scelta non comune che, nel caso del gruppo di La Spezia, paga, perché rende la produzione ancor più fluente e brillante delle precedenti.
La voce, come già accennato, è la seconda grande componente dell’album, capace di aggiungervi la giusta dose di brutalità e di interpretare nel modo più schietto e crudo possibile. A fare da contraltare, vi è l’inserimento in “I Am The Absence” di una rassegnata e melanconica voce femminile in clean.
Incisivo è infine anche l’artwork di copertina: freddo, originale e d’impatto.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8,5/10

Tracklist

1. Heaven Outside Hell Within
2. I Am The Absence
3. Corridors
4. Under Pale City Lights
5. Unnatural Isolation
6. A Clandestine Freedom Between Shadows
7. The End Of Everything

Comments are closed.