sabato, novembre 18, 2017 13:43

Forgotten Tomb – Songs To Leave (2002)

Questo che sto recensendo è il primo full-lenght del combo italiano, guidato dal leader Herr Morbid, il disco si apre con “Enthroned By Winter” che risulta fin da subito una composizione perfetta come opener. Molto ben realizzata la lunga intro funebre e  lancinante che da la giusta dimensione all’intero disco. Ottimo anche il lavoro fatto eseguito chitarre che creano un’atmosfera molto particolare (dolce ed aggressiva allo  stesso tempo).
“Solitude Ways” parte con una  bellissima frase chitarristica, ottimamente suonata da Razor SK guidata da uno  straordinario scream di Herr Morbid e da una batteria (Asher) suonata con classe, composizione egregia, sia per l’arrangiamento che per  la prova vocale dell’inarrivabile Herr Morbid. Veramente ben eseguito l’assolo chitarristico presente attorno al quarto minuto che impreziosisce il brano.
Con “Steal My Corpse” notiamo un grandissimo lavoro al basso, alle chitarre e alla batteria (che in questa canzone si fa iper-aggressiva e veloce  ma senza mai perdere la sua classe) ancora una volta, maestoso lo scream, molto diretto e potente; nell’ultimo minuto e mezzo la canzone cambia completamente registro stilistico e con  un bellissimo fraseggio chitarristico, impreziosito da un assolo, si chiude una delle più belle tracce del lotto.
“No Way  Out”  si apre con un furioso scream di Herr Morbid e con un riff  in pieno stile doom-metal, nella canzone, come anche nelle altre si fa notare la presenza di Henrik Nordvargr Björkk, uno dei migliori “effettisti” esistenti nell’ambito black metal, soprattutto se si parla di depressive come nel caso dei Forgotten Tomb..
Eccoci giunti all’ascolto dell’ultima traccia di questo bellissimo lavoro del combo italiano, si intitola “Disheartenment” e parte con un maestoso scream di morbid, accompagnato dall’ottima sezione strumentale del gruppo, davvero incisiva. Si tratta di una vera e propria suite e chiude nel migliore dei modi possibili un disco di vero black / doom  / depressive metal sopraffino.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1. Entombed By Winter
2. Solitude Ways
3. Steal My Corpse
4. No Way Out
5. Disheartenment

Comments are closed.