sabato, novembre 18, 2017 13:44

Farsot – Insects (2011)

Il quintetto tedesco Farsot, giunto con “Insects” al proprio terzo full-length, dimostra come quattro anni di silenzio e d’attesa siano stati una scelta studiata e intelligente.
Il combo della Turingia riesce infatti a mettere in piedi un album variegato e ricco di spunti, dove le otto tracce (tutte di notevole durata con la sola eccezione di “7”), trovano una linea comune nei vocals, inquietanti e profondi di 10.XIXt, mentre nello strumentale si differenziano molto, passando da brani più cupi ed atmosferici dove, grazie ad un ritmo lento, prendono piede basso e tastiera, a passaggi più rapidi ed incisivi, dove le chitarre, che ben supportano la voce, possono trovare ampi spazi per stupire l’ascoltatore con ricchi riffs e alcuni assoli.
La release, molto ben valorizzata dal post produzione, è dunque un’interessante prova della band teutonica, che certamente non deluderà anche in futuro.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8/10

Tracklist

1.Like Flakes of Rust
2.Empyrean
3.Perdition
4.7
5.Adamantine Chains
6.The Vermilion Trail
7.Withdrawal
8.Somnolent

Comments are closed.