martedž, novembre 21, 2017 09:59

Evil Wrath / Nunslaughter (Split, 2012)

Split realizzato in vinile sette pollici dall’etichetta statunitense Haunted Hotel Records.
Disco che vede come protagonisti due progetti storici del black e del death metal a livello mondiale.
Da una parte troviamo i canadesi Evil Wrath, mentre dall’altra i leggendari Nunslaughter.
Il combo canadese Evil Wrath si forma nel 2005, a partire da l’anno di formazione fino ad arrivare ai giorni nostri, il combo canadese ha rilasciato una marea di Split, Ep, Demo, Compilation; ma nella nutrita discografia fanno la loro parte i due album proposti.
“D√©faillance Monumentale” del 2006 e “Chaotical Invasion” del 2009.
Il genere proposto dal progetto canadese è un black metal primitivo e grezzo.
Le tematiche liriche ricorrenti vanno dalla guerra al forte sentimenti anti-umano.
Questa la formazione : Dan Lilker – basso; Seb Cloutier – chitarra solista; Morbid – chitarra, basso, backing vocals ;Zvord – batteria;Nekros – voce
“  The Merciless Havoc “ dopo una veloce introduzione parte la composizione vera e propria. Ottime le scream vocals di  Nekros, così come al costruzione strumentale creata dal resto del gruppo. Notevole, soprattutto, il lavoro di  Zvord dietro il drumkit. La composizione si asseta su tempi medi e non è mai eccessivamente violenta, così da risultare godibile non solo ad un pubblico estremo.
Finita la composizione dei canadesi Evil Wrath è la volta dei leggendari Nunslaughter.
Lo storico combo americano si forma nel 1987 e da quell’anno fino ai giorni nostri inanella una seria incredibili di successi e di dischi strepitosi, uno dietro l’altro.
La discografia del progetto statunitense è incredibilmente ricca e vede al suo interno un numero sempre crescente di : demo, live albums, ep, split e compilation di ogni sorta.
In mezzo a cotanto splendore oscuro non possono mancare i full-length, autentiche perle nere che meritano sicuramente di essere menzionate a parte.
Il primo full-length √® del 200 ed √® intitolato “Hell’s Unholy Fire” un autentico capolavoro assoluto di death/black metal come solo il combo americano pu√≤ partorire.
Segue “Goat” uscito nel 2003, che √®, se possibile, ancor pi√Ļ riuscito e violento del predecessore. “Hex” targato 2007 √® il terzo e (momentaneamente) ultimo full-length del combo americano.
I mitici Nunslaughter ri-battezzarono la propria arte musicale come Devil Metal, tuttavia si tratta di un black / death metal.
Le tematiche liriche vanno dalla blasfemia anti-cristiana al culto di Satana.
Questa la formazione : Don of the Dead  Рbasso, voce; Zack Massacre Рchitarra; Jim Sadist Рbatteria; The Deserter Рbasso
‚Äú Hex ‚Äú poco da dire quando si parla di¬† Nunslaughter. Come ho ampiamente ribadito, un’autentica leggenda del genere. Dopo un’introduzione piacevole, si arriva nel vivo della composizione con un incedere diabolico e delle perfette scream/growl vocals cariche di rabbia e di sentimento anticristiano. Classica composizione che vale da sola l’acquisto del disco.
Finisce anche la seconda e ultima composizione dello split, affidata al leggendario combo statunitense.
Disco imprescindibile per gli amanti delle sonorità classiche del genere e per tutti i sostenitori degli immensi Nunslaughter.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1. Evil Wrath – The Merciless Havoc
2. Nunslaughter – Hex

Comments are closed.