domenica, novembre 19, 2017 21:27

Eternity – Pestiferous Hymns Rev. I-I-XXXIII (2012)

Il quartetto tedesco Eternity torna sulle scene, dopo ben cinque anni dal successo di “Funeral Mass”, con un discreto nuovo album, dall’enigmatico titolo “Pestiferous Hymns Rev. I-I-XXXIII”, che segna tuttavia un chiaro passo indietro a livello qualitativo.
Il full-length, per altro di durata piuttosto limitata, è caratterizzato infatti da poca originalità, soprattutto a livello tecnico che, se aggiunta ai ritmi non marcati, rende l’album piuttosto lento e difficile da ‘digerire’. I brani in esso contenuti, infatti, trovano un po’ d’energia nei vocals del frontman Krieg, ma ben presto si perdono in riffing ripetitivi tra loro e passaggi poco fluidi in cui al black metal si fondono scambi chitarra-batteria molto vicini al thrash, che tuttavia non riescono ad uscire dal tunnel della ripetizione ad oltranza che caratterizza quasi tutte le componenti di questa mediocre produzione, rendendola molto complessa da ascoltare in modo completo senza strappare molteplici sbadigli. C’è qualcosa che in casa teutonica non ha funzionato durante questa pausa, urge una veloce opera di risanamento..

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 7/10

Tracklist

1. Down to the Southern Abyss
2. Temple of Flesh
3. … like 1000 Suns
4. … of Satan’s Blood
5. Reborn Through the Flame (Against the Creation)
6. Waiting in the Abyss
7. Black Clouds on a Psychic Horizon

Comments are closed.