sabato, novembre 18, 2017 13:52

Enthroned – Obsidium (2012)

Dai masters Enthroned si è ormai abituati ad aspettarsi releases di buona qualità. Con “Obsidium”, il combo belga si rifà dopo le ‘mediocri prestazioni’ degli ultimi anni, tornando prepotentemente alla carica con un album sui livelli di “XES Haereticum”.
Le tracce di Obsidium fanno infatti capire da subito come la band sia ritornata agli alti livelli di un tempo, essendo in grado di presentare un black nuovamente elegante ed affilato, ben valorizzato dall’ottima registrazione. All’interno dei brani, dalla durata costante con la sola eccezione di “Oblivious Shades”, emergono inoltre i vocals in growl di Nornagest e Phorgath, che si stagliano con sicurezza e aggressività sugli strumenti, ben bilanciando i momenti strumentali (dominati dalle chitarre) dai momenti più ricercati e ritmicamente relativamente più calmi. Un album di classica fattura black metal, capace ancora di rinnovarsi e non cadere nello scontato, missione non facile di questi tempi.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8.5/10

Tracklist

1. Sepulchred Within Opaque Slumber
2. Nonus Sacramentvm – Obsidium
3. Horns Alfame
4. Deathmoor
5. Oblivious Shades
6. The Final Architect
7. Petraolevm Salvia
8. Oracle ov Void
9. Thy Blight Vacuum

Comments are closed.