mercoledž, novembre 22, 2017 20:14

Ensnared – Ravenous Damnation’s Dawn (Ep, 2013)

E’ incredibilmente stupefacente vedere come i fermenti innovativi, stiano scuotendo i vari generi che compongono l’oscuro universo del Metal estremo, a cui non sfugge nemmeno quella parte che meno vuole prestarsi ai cambiamenti o alle sperimentazioni come il Death. E’ il caso di questo splendido EP degli svedesi Ensnared, infatti, a mio avviso, trovo limitante definirlo Death…..va oltre. Mi scuso con i veri intenditori del genere, sono pi√Ļ pratica di Black, ma trovo che questo album sia il vero punto d’incontro fra i 2 generi, e forse non solo. Ci sono dei momenti che mi sembra di ascoltare Deathspell Omega o BlutAusNord, un po’ meno cibernetici, ma ugualmente dissonanti e armonicamente distorti, ma i riferimenti sono diversi, anche se la band ha saputo creare uno stile e un’esecuzione personalissima. Un disco in cui i brani creano un continuo movimento, non esiste linearit√†, √® tutto un susseguirsi di cambi di tempo, di ritmo e di atmosfere, tutto perfettamente inserito al punto giusto, nessun punto debole….cavoli, sar√† solo un EP ma se queste sono le premesse, possiamo intravvedere uno splendido futuro per questa band, e sono oltretutto certa, che anche gli ortodossi del genere non storceranno il naso di fronte a questo piccolo capolavoro, duri e puri ok, ottusi spero di no. Grandi Ensnared, vi prego, non traditeci.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8,5/10

Tracklist

1. Adorations
2.With Roots Below
3.Kimiya Ye Al Molekhat
4.The Hungry Darkness of Death

Comments are closed.