martedž, novembre 21, 2017 09:56

Endless Battle – From the Thicket of Times (Demo, 2011)

Primo lavoro discografico per questo duo di  Dnipropetrovsk (Ucraina).
Il gruppo si forma nel 2009 e dopo due anni di lavoro realizza la prima release, una demo tape, prodotta professionalmente dall’etichetta discografica¬† Hammerbund Tonschmiede in co-produzione con la Werewolf Promotion.
Tape limitata a duecento esemplari numerati a mano.
Questa la line-up degli Endless Battle : Dusk – voce, basso, chitarra; Severoth – batteria.
La proposta musicale del duo ucraino è un pagan black metal, senza fronzoli diretto e potente con produzione raw ma non cacofonica.
Dal punto di vista lirico l’argomento prediletto dagli Endless Battle √® il paganesimo.
‚Äú Intro ‚Äú introduzione strumentale di trentatr√© secondi, buona ma decisamente troppo corta, la funzione di traghettare l’ascoltatore al brano successivo √® solo parzialmente riuscita.
‚Äú Hateful Energy ‚Äú prima vera composizione del¬† lotto, questa seconda traccia del demo fin dai primi secondi l’ascoltatore viene ammaliato dall’aura black metal del combo ucraino. Notevole il riff portante e la struttura musicale, buone anche le scream vocals. Durante lo scorrere del brano troviamo diversi cambi stilistici che alimentano longevit√† e bellezza della traccia; variazioni che, comunque, non snaturano la vera essenza del brano.
‚Äú Eternal Sunset ‚Äú dopo una veloce introduzione parte un incessante riff chitarristico su cui si staglia¬† la composizione. Grande lavoro di Dusk fra chitarra, basso e scream vocals. Notevole l’apporto ritmico di Severoth dietro il drumset. Nel brano non mancano cambi di tempo e ritmo che donano ulteriore peculiarit√† alla traccia e all’intero lavoro. Splendide le atmosfere create dal duo ucraino; siamo di fronte ad un black metal intriso di paganesimo fino al midollo e suonato in maniera particolarmente efficace.
‚Äú¬† Wotan ‚Äú l’ultimo brano della release √® un omaggio al leggendario gruppo norvegese Enslaved. Il risultato √® comunque lodevole, nonostante il paragone fra le due bands non si possa (ovviamente) neanche sfiorare. Pregevoli risultano le scream vocals, personali e raggelanti. Con questa cover, gli Endless Battle dimostrano di saper essere convincenti anche a velocit√† d’esecuzione particolarmente elevate.
Release interessante che mette in luce i punti di forza del duo ucraino, sono curioso di sentire come evolverà il sound del gruppo e verso quali direzioni andrà.
Coraggiosa e lodevole l’idea di omaggiare un gruppo leggendario come i norvegesi Enslaved.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7/10

Tracklist

1. Intro
2. Hateful Energy
3. Eternal Sunset
4. Wotan (Enslaved Cover)

Comments are closed.