mercoledě, novembre 22, 2017 19:59

EĂŻs – Kainsmal (2011)

Ai fans degli ex Geist (ora EĂŻs, dopo la lunga querelle legale con un’altra band tedesca), il nome Kainsmal non deve suonare nuovo. Ci troviamo infatti di fronte alla riedizione di uno dei cavalli di battaglia della band teutonica, rivisitato ed arricchito con una nuova traccia, ma fedelmente legato alle tradizioni vista la presenza, come bonus cd, dell’album originale (2006).
Ora, evitando un iniquo confronto on l’originale, si può dire che i nuovi Eïs abbiano voluto affrontare le tracce con maggiore passionalità e forza, soprattutto per quanto riguarda la voce dello storico frontman Alboin, arricchendole con la presenza di due session men alla tastiera e agli effetti ambient. Il risultato è una produzione molto interessante e ricca di continui cambi di ritmo e di atmosfere, che ben valorizzano sia le doti tecniche del gruppo sia il valore originario di Kainsmal.
Molto aggressiva e rapida ritmicamente è la nuova traccia “Carpathian Forest”, dove emerge la profondità dei vocals e l’impeto di un drumming marziale e diretto.
Un’interessante produzione per chi non conosce questa band e vuole approfondire il loro stile prima e dopo i recenti cambiamenti. A voi il confronto.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8,5/10

Tracklist

Disc 1
1.Erben aller Einsamkeit
2.Einst war es Wein
3.Lykoi
4.Stille Wasser
5.In Pans Hallen
6.Kainsmal
7.Carpathian Forest

Disc 2 (Album originale)
1.Erben aller Einsamkeit
2.Einst war es Wein
3.Lykoi
4.Stille Wasser
5.In Pans Hallen
6.Kainsmal

Comments are closed.