lunedž, novembre 20, 2017 13:30

Eclipse Eternal – The Essence of Hopelessness (2012)

Terzo full lenght per i canadesi Eclipse Eternal, fautori di un Black Metal a forti tinte Epic con l’aggiunta leggermente percettibile di sonorit√† folk. Pur non proponendo nulla di particolarmente innovativo, l’album risulta essere di piacevole ascolto, ben prodotto e ben eseguito, non aspettatevi comunque velocit√† supersoniche o sonorit√† eccessivamente estreme,anzi, diciamo che tutto si evolve su tempi medi arricchiti da una buona dose di melodia, in qualsiasi caso, non risultano presenti parti morte, difficile annoiarsi. La parte del leone la fanno decisamente le chitarre, sempre in primo piano, onestamente, ben meritato. Tra i brani migliori a mio avviso, Ode to a Time Long Gone, Murder…Suicide e The Noose, decisamente le tre pi√Ļ malinconiche; simpaticissima la traccia nascosta, What Happens After, sembra un brano registrato su un vecchio disco…pure rotto. Disco dedicato a chi nonostante viva le quotidiane battaglie della vita, combattendo nel ricordo di quelle epiche del passato.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 7/10

Tracklist

1. Ragnarok
2. Deathbound
3. Ancient Voices on the Wind
4. Ode to a Time Long Gone
5. The Essence of Hopelessness
6. Death Obsession
7. Writing With a Razor Upon the Blue Lines
8. Murder…Suicide
9. Noose

Comments are closed.