sabato, novembre 18, 2017 00:45

Échancrure / Atrabilis (Split, 2011)

Split autoprodotto fra due ottimi progetti del sottobosco nero francese e spagnolo.
Realizzato in edizione limitata a soli cinquanta esemplari in cd-r.
La one man band Échancrure nasce in Francia nel 2010 ed è al debutto discografico.
Lo stile musicale proposto è un black metal d’atmosfera in cui il buon A (composizione ed esecuzione musicale e vocale) accompagna l’ascoltatore in un lungo viaggio onirico.
“ L’Irréparable “ apre al meglio lo split. Sapiente la costruzione strumentale creata da A, splendida la tessitura chitarristica che assieme al basso e alla batteria sintetica è la matrice primaria del suono, puro incanto nero, alimentato dalle particolarissime scream vocals del francese. A ridosso del secondo minuto, una meravigliosa pausa che sposta la composizione verso lidi dark ambient, raffinati ed eleganti. Notevoli, anche in questa parte, le scream vocals di A. che trascinano l’ascoltatore nella spirale d’emozioni che con lo scorrere del minutaggio aumentano sempre più. Traccia che vale da sola lo split.
Dopo la splendida composizione curata da A per il suo progetto Échancrure è la volta dell’altro one-man project  chiamato  Atrabilis.
Stavolta però ci spostiamo in Spagna.
Il progetto nasce nel 2010 ed è alla sua seconda release discografica dopo l’ottimo Atrabilis (Ep) datato 2010. (cd limitato a 50 esemplari numerati a mano).
Un disco assolutamente folle in cui i richiami ai mitici Abruptum erano molto presenti, così’ come le atmosfere originali, create sapientemente da D mente e braccio del progetto spagnolo.
Le tematiche liriche vanno dalla negatività, all’ansia passando per l’isolamento; lo stile musicale è un interessante miscela di black metal e dark ambient.
“ Sexta Parte “ prosegue il discorso intrapreso dall’artista spagnolo con la prima release. Pura follia sonora, anche con questa nuova composizione. Costruzione strumentale caotica, al limite del cacofonico in alcune circostanze (sia per l’eccessivo utilizzo degli effetti, che per le sovra-incisioni dei vari strumenti, che paiono, completamente staccati e autonomi l’uno dall’altro). La resa finale è di pura follia con le scream vocals violente, impetuose e personali a chiudere al meglio questo  cerchio di insanità imperante.
Davvero un ottimo split, decisamente consigliato, che mette in risalto le qualità dei due progetti black metal.
Prodotto consigliato ai sostenitori della nera fiamma.
Attendo con ansia i prossimi lavori di entrambi i progetti che molto difficilmente deluderanno le aspettative.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1. Échancrure – L’Irréparable
2. Atrabilis – Sexta Parte

Comments are closed.