domenica, novembre 19, 2017 21:29

Drudkh – Handful of Stars (2010)

L’ultima produzione degli ormai affermati ucraini Drudkh, in edizione limitata a sole 600 copie, risulta essere un full-lenght ben organizzato, fluente in tutte le sue parti, capace di rappresentare al meglio le capacità che questa band ha saputo sviluppare durante una quasi decennale carriera.
Il combo apre e chiude questo breve album con grande maestria, regalando due perle ricche di fascino e suggestione come le lente strumentali “Cold Landscapes” e “Listening to the Silence”, di brevissima durata ma di forte carica emotiva, grazie in particolare allo struggente utilizzo di lenti accordi di chitarra e del pianoforte. Le successive tracce, tra le quali la migliore è indubbiamente “Towards the Light”, danno una scossa a questa release, attraverso un ritmo più veloce e marcato, ottimamente arricchito dai duri vocals in scream e dal riffing di chitarra, molto potente ma capace anche di regalare passaggi più  sfumati e tenui, di gran classe.
L’unica rilevante pecca per gli ascoltatori di questo ottimo gruppo viene riscontrata nella fruizione dei testi, tutti rigorosamente in ucraino e quindi di difficile comprensione.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 8,5/10

Tracklist

1.Cold Landscapes
2.Downfall of the Epoch
3.Towards the Light
4.Twilight Aureole
5.The Day Will Come
6.Listening to the Silence

Comments are closed.