lunedž, novembre 20, 2017 05:38

D√łdkvlt – II (2011)

Quando si parla di progressive BM, normalmente parecchi, specialmente i puristi del genere, storcono il naso, ma quello che si ascolta in II, logico seguito di I, proposto dal tuttofare finnico Lord Theynian, o D√łdkvlt se pi√Ļ vi piace, √®….grande.
Se avete avuto l’occasione di ascoltare I, pubblicato nel 2009, vi accorgerete immediatamente¬† della notevole evoluzione della band; in poche parole, mentre nell’opera precedente erano ben distinguibili le parti Progressive da quelle sinfoniche o semplicemente BM, in quest’ultima tutte vengono amalgamate alla perfezione, dando un’impronta pi√Ļ convincente e, perch√© no, personale.
I brani sono tutti piuttosto lunghi, ma sapientemente alternati, nessuno spazio a parti morte o noiose, in cui si trova il tempo per apprezzare anche alcuni inserti puramente Trash.
Tra i 9 brani che compongono l’album, potrei mettere in evidenza Taste My Sweet Revenge, ma, onestamente, sono tutti di livello pi√Ļ che apprezzabile e di piacevole ascolto; un buon album insomma. Come affermato in precedenza, notevole √® stata l’evoluzione della band e la cosa mi rende curiosa : cosa sar√† capace di proporci, spero, in un non lontano futuro? Nell’attesa, godiamoci questo II.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8/10

Tracklist

1. Children of a Failed God
2. Blinding the Eyes of the Bastard Christ
3. Soul Devourer
4. Kun Kuolema Meid√§t Korjaa… Saatana Meid√§t Ottaa
5. Verenhimo
6. Of Deep and Dark Waters
7. Taste My Sweet Revenge
8. Taival Vailla Valoa
9. Buried Beneath the Rust [bonus track]

Comments are closed.