sabato, agosto 18, 2018 06:20

Darkthrone – The Underground Resistance (2013)

Cari vecchi Darkthrone, non deludono mai, ogni tanto può scivolare un piede, ma alla fine cadono sempre in piedi. Non si contano più le loro produzioni, ma ogni volta che se ne presenta una nuova, si rimane con il fiato sospeso, e nella maggior parte dei casi non si rimane delusi. Vero che ormai sembrano indirizzati verso sonorità più affini all’Heavy, anche se i suoni risultano essere più pesanti, ma quello che, a mio parere, appare più evidente, è nel costatare quanto ora si divertano di più nell’esporre le loro creazioni; anche a livello vocale ormai prevalgono le voci in clean, come a voler dare una parvenza scanzonata all’insieme, eppure non sembrano aver perso quell’aurea nera che da sempre li circonda. Del resto in questi ultimi tempi, i Darkthrone o li ami o li detesti, la cosa importante è che, in qualsiasi caso, non passano mai inosservati e come sarebbe possibile? Ascoltate  la maestria nell’uso delle chitarre, non è cosa da poco, ci si lamenta perché non ci riconducono all’ortodossia Black? Beh…i maestri una volta che diventano padroni della loro abilità…possono permettersi tutto, anche di esprimere una filosofia  profonda e oscura in forma orecchiabile e alla portata di tutti. In qualsiasi caso…rimangono grandi, ogni altra parola sarebbe inutile.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8/10

Tracklist

1. Dead Early
2. Valkyrie
3. Lesser Men
4. The Ones You Left Behind
5. Come Warfare, the Entire Doom
6. Leave No Cross Unturned

Comments are closed.