sabato, novembre 18, 2017 00:52

Dødsengel – Ecstatic Horror (Ep, 2010)

Non ci è dato sapere l’anno di formazione di questo duo norvegese.
Sappiamo solamente con certezza che il 2009 è stato l’anno della prima release discografica.
Il disco di debutto fu un full-length seguito nel 2010 da un ulteriore album e ben tre Ep; tutte le uscite del combo norvegese sono di altissimo livello nonostante l’inflazionata discografia (solo nel 2010 ben quattro uscite fra album ed Ep).
Lo stile proposto è un black metal classico e marcescente ben farcito da liriche occulte e sataniche.
Il vinile è un sette pollici limitato a 500 esemplari al Mondo edito dall’etichette Barghest / Terratur Possessions
Questa la formazione : Kark – voce; M.A..- musica.
“ Axis Mundi “ il vinile si apre con uno roco scream di Kark che introduce al meglio la composizione assieme alla struttura classica di chitarra – basso e batteria che dopo pochi secondi si aggiunge alla traccia. Fin da subito si può notare la produzione marcia e putrescente che contraddistingue le uscite targate Dødsengel. Tuttavia nonostante la marcescenza della produzione raw si riesce ad ascoltare alla grande ogni singolo strumento e\o parte vocale del brano. Questa caratteristica è senza dubbio uno dei punti di forza del duo norvegese. La struttura del brano è un classico black metal claustrofobico e nero come la morte impreziosito dalla performance vocale di Kark. L’atmosfera occulta, magica ed onirica evocata dalla composizione è palpabile ed il risultato finale è veramente eccezionale.
“  Unchained and Reborn “ seconda ed ultima traccia del lotto, il risultato rimane pressoché invariato, se non che in questa traccia gli elementi dell’immaginario esoterico e occulto vengono celebrati nel migliore dei modi con una lirica dannatamente nera e con delle splendide vocals a metà fra lo scream classico e il clean. Meraviglioso anche l’intreccio sonoro con degli inserimenti chitarristici veramente ad hoc.
L’angelo della morte, tradotto in italiano è questo il significato del nome del duo norvegese, ci regala ancora una volta un lavoro di grande pregio.
Notevole il songwriting, molto buone le liriche (mai banali), il resto lo fa la produzione che nella sua putrescenza totale ci regala l’ennesima chicca firmata Dødsengel.
Attendo con trepidante attesa un nuovo lavoro di un gruppo che, nonostante la molta attività discografica in poco tempo, non ha mai deluso.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1.Axis Mundi
2.Unchained and Reborn

Comments are closed.