luned, novembre 20, 2017 13:25

Cult of Daath – Doomed by the Witch (Demo, 2010)

L’etichetta discografica Nuclear War Now! rilascia sul mercato il nuovo demo del progetto americano Cult of Daath.
Il duo si forma nel 1999 ed è formato da : Culggath Immortum – chitarra, basso, voce; Wargoat Obscurum – batteria, voce.
Il genere proposto è un classico black metal primitivo (anche se in questo caso c’è uno spiccato tocco doom, come ci suggerisce il titolo).
Le tematiche delle liriche variano dalla morte al dolore, dall’odio alla guerra.
Nonostante il gruppo sia attivo dal 2000 (anno in cui rilasciò il primo demo) ha realizzato due soli album, un ep, una compilation e tre demo.
“ From Temple to Abyss “ ritmo tirato, traccia potente e solida che apre al meglio il disco. Dopo pochi secondi strumentali entra in campo la voce, un potente growl, che cambia le dinamiche strumentali del brano portandolo dal black metal dei primi secondi a dei rarefatti passaggi doom che colorano di nero pece tutta la composizione. Durante lo scorrere del minutaggio non mancano cambi di tempo, pause e ripartenze ma la sostanza del pezzo non viene intaccata. Puro black / doom metal.
“ Rumination I “ interessante interludio strumentale carico di significati ermetici; questa piece strumentale è suonata da una trasognante chitarra acustica in primo piano. L’effetto finale è molto elegante.
“ Doomed by the Witch “ la title-track si presenta con uno splendido riff chitarristico portante che da le linee guida alla canzone; poco dopo possiamo ascoltare uno splendido fraseggio chitarristico intrecciato alla grande con batteria e basso che creano una base ritmica perfetta. La voce si presenta ultra gutturale in un growl cavernoso e oscuro. Traccia da annoverare sicuramente fra le migliori dell’intera release.
“ Spell Thrust “ ritmo tirato, ottima la struttura ritmico-compositiva con un’asse ritmica basso-batteria essenzialmente perfetta; interessanti gli inserimenti chitarristici, notevole la prova vocale. Traccia black metal primitiva al confine col thrash metal.
“ As Tears of Blood Stain the Altar of Christ “ l’ultima esplosione in musica ce la concede questa composizione dal titolo lunghissimo e sacrilego. Puro black metal inframezzato da dissonanti partiture doom claustrofobiche ed oscure che donano al disco ulteriore longevità. La cosa migliore di quest’ultima traccia, senza dubbio, è il songwriting. Belle le pause doom, splendide le ripartenza tirate e ossessive.
Particolarmente interessante la miscela proposta dal duo, in particolare con questo nuovo demo dalle forti tinte doom e thrash.
La produzione, marcescente, alimenta il valore dell’opera donandole un tocco unico.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7/10

Tracklist

1.From Temple to Abyss
2.Rumination I
3.Doomed by the Witch
4.Spell Thrust
5.As Tears of Blood Stain the Altar of Christ

Comments are closed.