martedž, novembre 21, 2017 10:04

ColdWorld РMelancholie² (2008)

Questo è quello che si dice un esordio con i fiocchi. Non ho avuto mai in passato l’occasione di ascoltare la musica di questo progetto chiamato ColdWorld, ma basta questo esordio Melancholie², a chiarirmi bene le idee.
Depressione, malinconia, e un elegante senso della melodia e della disperazione sono gli ingredienti base di un disco veramente bello, dove tutto è equilibrato, dalle linee melodiche sempre coinvolgente ed affascinanti, fino ad arrivare ad una maturità estremamente elevata, che sembra provenire da chi di esperienza ne possiede molta.
Su tutte spicca sicuramente Hymn To Eternal Frost, bellissima e delicata con quel suo giro di tastiera che sfocia nel ritornello, triste e potente allo stesso livello.
Ovviamente il resto non è da meno, e Tortured By Solitude, come anche A Dream Of A Dead Sun lo dimostrano pienamente.
Se siete amanti del Depressive Black Metal, ma quello con particolari accenni melodici tutto sommato raffinati, ColdWorld è proprio quello che fa per voi, se invece perdete subito la pazienza e preferite un attacco frontale spietato, è meglio che cambiate aria.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1.A Dream Of A Dead Sun
2.Tortured By Solitude
3.Winterreise
4.Schmerzensschreie
5.Red Snow
6.Stille
7.Hymn To Eternal Frost
8.My Dead Bride
9.Escape

Comments are closed.