martedž, novembre 21, 2017 09:45

Cerekloth – Halo Of Syringes (Ep, 2011)

Gruppo nato dalle ceneri degli immensi Church Bizarre; con un nuovo nome, il combo danese riporta in auge quanto fatto precedentemente con una nuova linfa vitale.
Lo stile √® praticamente lo stesso dei Church Bizarre, un grandissimo mix di death e black metal cos√¨ come le tematiche liriche che sono rimaste pi√Ļ o meno le stesse.
Il combo danese si forma nel 2008, nello stesso anno realizza il primo Ep, denominato Pandemonium Prayers; un Ep straordinario per marciume e potenza sonora (trovate fra queste pagine virtuali, anche una recensione del sottoscritto).
Nel 2009 realizzano il demo From Morphing Dust to Festering Slime; altro eccellente esempio di coerenza sonora; e nell’estate del 2011 tornano sul mercato discografico con questo nuovo gioiello prodotto dalla Hells Headbangers Records.
Il disco è stato realizzato sia in sette pollici, vinile nero; che in mini cd; tutti e due in edizione limitata.
Questa la formazione del progetto : C. N√łrgaard – basso; N. Larsen – batteria; M. Adsersen – chitarre; A. Larsen – chitarre; JBP – voce.
‚Äú Halo of Syringes ‚Äú dopo una veloce introduzione parlata, parte il primo brano, nonch√© title-track del disco. Fin da subito notiamo che lo stile del combo danese non √® mutato moltissimo dalla precedente incarnazione. Nel brano troviamo un ritmo medio, non troppo tirato; atmosfera dannatamente perfetta per lo scream di JBP. Ottima prova d’insieme per il resto del combo che crea una eccellente base ritmica. Durante lo scorrere del brano troviamo numerosi inserti chitarristici che spezzano la tensione accumulata con precisi fraseggi melodici. Traccia molto riuscita; una miscela esplosiva di death, black e doom metal.
‚Äú Shattered Hourglass ‚Äú traccia molto pi√Ļ diretta e violenta della precedente. Puro black / death metal suonato egregiamente dal combo danese. Splendida la prova dietro la batteria di¬† N. Larsen. Eccellenti le scream vocals di JBP che si incastrano alla perfezione nel muro sonoro eretto dal resto del gruppo. A chiudere egregiamente il cerchio ci pensano M. Adsersen e¬† A. Larsen¬† con degli inserimenti chitarristici perfetti sotto ogni punto di vista (dalla distorsione usata, agli accordi scelti per il fraseggio). Siamo di fronte senza dubbio ad uno dei migliori episodi del disco.
‚Äú Detaching…¬† ‚Äú l’ultimo brano √® un prezioso outro strumentale, che traghetta l’ascoltatore verso la fine del disco. Pregevole il lavoro creato dai chitarristi M. Adsersen¬† e¬† A. Larsen; traccia non banale, molto particolare e costruita in maniera notevole dal combo danese.
Un ottimo disco che farà la gioia di ogni amante delle sonorità black e death metal.
Ancora una volta i danesi dimostrano a tutti di che pasta sono fatti; meraviglioso disco di puro black / death metal suonato e prodotto in maniera eccellente.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 8/10

Tracklist

1. Halo of Syringes
2. Shattered Hourglass
3. Detaching…

Comments are closed.