lunedě, novembre 20, 2017 13:13

Celtic Frost – To Mega Therion (1985)

Se i Venom sono stati le fondamenta, i Celtic Frost sono stati il primo piano, e di seguito i MayheM l’esplosione totale di come il Black Metal lo conosciamo oggi.
Questo esordio dei Celtic Frost intitolato To Mega Therion ha fatto letteralmente storia, si respira un’aria di disagio totale, di odio latente.
Il loro approccio al Metal estremo e di conseguenza ai primi vagiti al Black Metal è molto negativo, nel senso che si riesce a scovare nelle loro trame sonore tutto il caos che poi esploderà ad inizio anni 90.
Mi sembra anche superfluo fare un track by track, tutto qui dentro funziona alla perfezione, in modo compatto ed omogeneo.
Se proprio devo fare uno strappo alla regola impossibile non citare Jewel Throne, Dawn Of Meggido e Necromantical Screams, anche se è molto difficile non citare anche The Usurper e ci aggiungo pure Circle Of The Tyrants, potete quindi notare da soli come questo disco sia il tipico album che esce soltanto di rado, e che lascia un segno profondo, tanto da influenzare quello che poi uscirà in seguito.
I Celtic Frost (derivati dagli Hellhammer) stanno al Black Metal quanto gli Iron Maiden al Heavy Metal puro, praticamente fondamentali.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 10/10

Tracklist

1.Innocence And Wrath
2.The Usurper
3.Jewel Throne
4.Dawn Of Meggido
5.Eternal Summer
6.Circle Of The Tyrants
7.(Beyond The) North Winds
8.Fainted Eyes
9.Tears in a Prophet’s Dream
10.Necromantical Screams

Comments are closed.