lunedì, novembre 20, 2017 17:07

Bvrtan – Pemuja Sawah Tebu (Ep, 2011)

Non credo vi sia mai capitato di sentire nulla del genere.
Questo non è semplice black metal che evoca demoni, ritorni di echi pagani o culti misterici.
Qui si parla in primo luogo d’agricoltura : tema abbastanza particolare per un black metal act.
Non mi risulta vi siano molti gruppi dediti alla nera fiamma che trattino questo argomento.
Comunque procediamo con ordine.
Il combo Bvrtan proviene dall’Indonesia e si forma nel 2011; questo è il primo lavoro discografico.
La sua pubblicazione è affidata all’etichetta  Lumbung Angker Records.
Questa la formazione : Tvkang Pacul – batteria; Kvli Arit – chitarre; Pak Kades – voce.
Le tematiche liriche le ho già accennate sopra, mentre per quanto riguarda lo stile musicale possiamo senz’altro parlare di black metal primitivo e grezzo.
“ Sawah Tebu Terlarang “ introduzione con voce in scream che anticipa le tematiche, tutt’altro che ortodosse, del combo black metal indonesiano. Interessante l’idea; così così il risultato finale.
“ Musnahlah Panen Raya Tahun Ini Yang Membuat Kami Tidak Bahagia “ titolo lunghissimo per la prima vera e propria song del disco. Ritmo serrato, non particolarmente feroce il drumming, notevoli gli inserimenti chitarristici di Kvli Arit, non male lo scream di Pak Kades anche se un po’ monocorde. Interessanti le variazioni stilistico-compositive che, soprattutto tramite gli inserimenti chitarristici, impreziosiscono la composizione. Risultato interessante, grazie alla costruzione strumentale di chitarra e batteria.
“ Ritual Menanam Singkong di Dalam Kebun Kegelapan “ naturale proseguimento della traccia precedente. Praticamente uguale il ritmo, stessa intensità delle scream vocals e inserimenti chitarristici che salvano il salvabile. Nonostante qualche bella idea il risultato finale è solamente sufficiente. Peccato perché le qualità ci sarebbero.
“ Pacul Pusaka Dari Pak Kades “ ritmo serratissimo, batteria forsennata, molto interessanti le strutture ritmiche ottenute dall’intreccio fra la chitarra e la batteria, peccato che poi, la voce in scream di Pak Kades sia messa troppo in evidenza rispetto al resto, rovinando così l’ottima composizione creata abilmente dall’asse batteria-chitarra. Tutto sommato si tratta comunque di una composizione indovinata; soprattutto per via delle numerose variazioni stilistiche che impreziosiscono l’operato del terzetto asiatico.
“ Tengkulak Biadab Dari Neraka “ l’ultima composizione del lotto non aggiunge ne toglie nulla di rilevante al disco. Peccato; ancora una volta, perché la qualità per fare molto meglio di così ci sarebbero. Si dovrebbero sfruttare altri registri vocali del singer  Pak Kades e trovare una produzione che metta tutti sullo stesso piano : batteria, chitarra e voce; rimane comunque un buon esordio.
Le difficoltà d’ascolto non sono poche (prime fra tutte le liriche in indonesiano, non certo per tutti) ma tutto sommato il combo è interessante per questo.
Attendo la prossima uscita per capire meglio quale sarà l’orientamento del progetto indonesiano.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 6,5/10

Tracklist

1. Sawah Tebu Terlarang
2. Musnahlah Panen Raya Tahun Ini Yang Membuat Kami Tidak Bahagia
3. Ritual Menanam Singkong di Dalam Kebun Kegelapan
4. Pacul Pusaka Dari Pak Kades
5. Tengkulak Biadab Dari Neraka

Comments are closed.