sabato, novembre 18, 2017 19:35

Blut aus Nord – 777 – Sect(s) (2011)

Non c’è nulla da fare, ultimamente la Francia dimostra di essere una delle più efficienti fucine internazionali nel produrre Black Metal di ottima qualità, ed eccovene qui l’ennesima dimostrazione : 777 Sect(s). La creatività della band è riuscita ad intrecciare perfettamente forme sonore legate al Noise e all’Industrial ad un Black Metal non del tutto ortodosso, riuscendo ad infondere sensazioni ultraterrene a sonorità pesanti e distorte. Tutto è dissonante, dalla drum machine alle chitarre, l’atmosfera è tremendamente macabra, oscura, ipnotica ma straordinariamente coinvolgente, un fantastico incubo che ci trascina attraverso tutte le 7 tracce presenti; l’ultima, in particolar modo, riesce a confonderci con una falsa parvenza di melodia, l’illusione dell’etereo, la faccia meno orribile del terrore, ma alla fine, è quest’ultimo a prevalere.
Per troppo tempo i Blut Aus Nord hanno vissuto all’ombra dei connazionali Deathspell Omega, ma, a mio avviso, con quest’ultima release sono riusciti a  raggiungere una loro personale dimensione, passando attraverso la storia della loro completa discografia, mai facilmente classificabile, ma per questo, affascinante. Sicuramente poco melodici, molto più legati al misticismo, al simbolismo ma, innanzitutto, sempre disposti alla sperimentazione ed all’esplorazione anche nelle forme più estreme e stravaganti, decisamente sempre fuori dai canoni.
777- Sect(s) è un ottimo disco, sicuramente facente parte di una pianificata trilogia, a dimostrazione della predisposizione della band  per i concept. Uno splendido, nero, profondo, macabro rituale, senza dubbio, perfettamente riuscito.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8,5/10

Tracklist

1.Epitome I
2.Epitome II
3.Epitome III
4.Epitome IV
5.Epitome V
6.Epitome VI

Comments are closed.