luned, novembre 20, 2017 13:30

Blaze Of Sorrow – In The Deep Of The Forest (Demo, 2007)

I Blaze Of Sorrow nascono nel 2007 per mano di Peter (chitarra, voce) e Rude (batteria 2006-2007). Inizialmente, con il primo demo “Suffer”, loro musica è influenzata non tanto dal Black Metal di Mayhem e Darkthrone, soprattutto per quanto riguarda le vocals, quanto dal Doom, rintracciabile in alcune ritmiche e stacchi di batteria. Dopo il primo demo “Suffer” Rude si dedica ad altri progetti (Among The Stones) ed il gruppo diventa una one man band.
“ Walking In The Mighty Forest “Introduzione valida che mette il giusto pathos nell’ascoltatore e fa calare l’ascoltatore perfettamente nel mood del demo.
“  Dreaming Under The Wintermoon “ è la prima vera traccia del demo, e ci fa capire a cosa andremo incontro, ad un black metal, con vari innesti folk e melodici. Straordinaria parentesi realizzata con la chitarra acustica, che l’ottimo Peter suona alla grandissima. Dopo pochi secondi, ecco ritornare nella composizione in maniera sempre più netta la parte black metal del progetto. Peter esegue un ottimo scream. Ma è la parte strumentale che è da applausi. Particolarmente coinvolgenti gli inserimenti di basso, gli arpeggi chitarristici e le varie pause dove il musicista mantovano ci fa sentire di cosa è capace. Meravigliosi soprattutto negli innesti di chitarra classica presenti più volte nella composizione.
“ Rise Again “ parte subito con una chitarra acustica, che suona note dissonanti con la violenza finale del brano precedente. Ci ammalia e ci porta verso terre lontane dal sapore prettamente nordico. Giusto il tempo per sognare ed ecco che la composizione prende, dopo circa un minuto, tutt’altra strada e va verso un black metal violento e oscuro. Particolarissimo lo scream filtrato di Peter. Ottimi i riff chitarristici ossessivi e le atmosfere claustrofobiche, ma al contempo non monolitiche. Composizione particolare e molto ben sviluppata.
“ Visions “ inizia in modo magistrale con degli ottimi arpeggi chitarristici che sovrastano il muro creato da basso e drum-machine. Dopo il primo minuto, ecco che ricompare la chitarra acustica a “calmare” e a far emozionare. Fantastica la voce sussurrata dal bravo Peter nella parte acustica della composizione, quest’episodio aggiunge pathos al brano.
“ In The Deep Of The Forest  “ è una outro e chiude alla grande questa demo. Tutta la song è stata registrata al contrario per dare maggiore ermeticità alla proposta musicale.
Ottimo il lavoro svolto da Peter. Finalmente qualcosa di non troppo sentito, e di questi tempi è davvero un gran bel complimento (viste le solfe che quasi tutti i gruppi noti e meno, ci propinano). Straordinari gli inserti acustici.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

1. Walking In The Mighty Forest
2. Dreaming Under The Wintermoon
3. Rise Again
4. Visions
5. In The Deep Of The Forest

Comments are closed.