mercoledž, novembre 22, 2017 20:12

Beyond – Fatal Power of Death (2013)

Album d’esordio per i tedeschi Beyond, 49 minuti in cui si sono sbizzarriti a giocare con tutte le sfumature del Death, seguendo i canoni dell’ortodossia del genere, ma sconfinando anche verso quel Progressive che tanto ama giocare con le atmosfere, senza tralasciare qualche traccia Black. Pur rifacendosi alla vecchia Old School, suoni pesanti, caotici, a tratti volutamente incomprensibili, riconducendosi a quello detto precedentemente, √® facile imbattersi in attimi di pura atmosfera, lugubre, oscura, decisamente funerea al limite dell’horror, quasi a voler dare un senso di completezza a quella che √® la morte: distruzione e devastazione prima, paura, dolore e un’insana consapevolezza dell’ineluttabile poi. La melodia, come in ogni album Death che si rispetti, √® pura illusione, anche nelle parti pi√Ļ rallentate, in cui, queste ultime sembrano lasciare il tempo necessario¬†¬†¬† ad un’umana meditazione sulla tragicit√† dell’esistenza all’interno di un conflitto globale. L’unica pecca che si potrebbe trovare nel disco, √® una produzione non ottima, ma mi viene anche il dubbio, che tutto sia stato fatto apposta, per mantenere inalterato e credibile il senso dell’Underground.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1. Expressions of Invincibility
2. Merciless at Heart
3. Whirlwinds of Chaotic Carnage
4. Fatal Power of Death
5. Schizopsychotic Eruption
6. Definite Decease (In the Chamber of Deathsalvation)
7. Appearance from Beyond
8. Consuming Black Void

Comments are closed.