lunedž, novembre 20, 2017 05:40

Bestial Mockery \ Karnarium – Hail occult Masters (Split, 2008)

7 pollici split, molto ben curato dal punto di vista grafico, edizione limitata per collezionisti.
I due gruppi qui presenti sono conosciuti.
Sicuramente sono molto pi√Ļ noti i Bestial Morkery rispetto ai Karnarium.
Ma a parte questa piccola e doverosa precisazione parliamo di due gruppi appartenenti al sottobosco svedese.
In questo Split, vi sono 4 composizioni in totale. 2 per gruppo.
Nel lato riservato ai Bestial Morkey, si parte alla grande con¬† ‚Äú Bite the Bullet Baby‚Ä̬† composizione in classico stile del gruppo svedese. Produzione volutamente grezza ma non eccessivamente. Marcia ma potente e ‚Äúin your face‚ÄĚ come poche. Aggressivi come sempre, gli svedesi, riescono con una composizione di impatto a far capire subito all’ascoltatore di che pasta sono fatti. Master Motors√•g alla voce esegue una grandissima performance, mentre √® perfetto Micke Doomfanger¬† alla chitarra. Ottimo l’assolo eseguito dal chitarrista sul finale del brano. Carl Warslaughter tiene praticamente da solo tutta la parte ritmica del pezzo senza nessunissimo problema. Ottima composizione che apre nel migliore dei modi lo split.
‚Äú Satan has Returned¬† ‚Äú L’urlo di¬† Master Motors√•g apre il pezzo. Dopodich√© segue la parte strumentale che introduce ancora meglio la composizione. Il ritmo √® sempre molto veloce come da tradizione per il gruppo svedese. Carl Warslaughter dietro il drumkit √® terrificante ed esegue un grandissimo lavoro. Canzone molto tirata. Buono anche il lavoro di¬† Micke Doomfanger alla chitarra che disegna delle ottime melodie iper-distorte grazie ai numerosi inserimenti.
Finisce dunque il lato riservato ai  Bestial Morkery e inizia quello riservato ai  Karnarium.
‚Äú Intro ‚Äú come dice la parola stessa √® l’introduzione dell’unico pezzo a firma Karnarium all’interno del disco. Introduzione inquietante, con rumori di varia natura misti a urla pi√Ļ o meno forti. Attrae l’ascoltatora se e lo traghetta nel prossimo brano.
‚Äú Watching the Watchers ‚Äú √® la composizione vera e propria che si pone alla fine dell’intro di cui parlavo poc’anzi.¬† Marasma sonoro confusionario. Produzione molto pi√Ļ raw rispetto ai connazionali¬† Bestial Morkery. Cj Sodomizer alla batteria √® dannatamente eccezionale (proviene dai Pagan Rites). Devastazione sonora pura. Violenza commista a sprazzi di tecnica (non sopraffina ma neanche da buttare via). Musicalmente si tratta di un death metal sporcato qua e l√† dal black. Anche la voce √® tipica death, un growl molto potente ben eseguito da¬† Funeral Whore che suona anche la chitarra. Composizione riuscita.
Il lato riservato ai Bestial Morkery come avrete potuto capire dalla recensione è veramente notevole.
Mentre il side riservato ai Karnarium √® molto differente, anche per stile musicale. Incredibile la prova dell’ottimo Cj Sodomizer.
Split interessante che mette a confronto due realtà molto diverse di suonare musica estrema; entrambe provenienti dalla Svezia.
Lo split è limitato a 500 copie al Mondo.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8/10

Tracklist

Bestial Mockery
1. Bite the Bullet Baby
2. Satan has Returned

Karnarium
3. Intro
4. Watching the Watchers

Comments are closed.