lunedì, novembre 20, 2017 13:23

Behexen – By The Blessing Of Satan (2004)

Chi non conosce gli Behexen? Se siete dei veri appassionati di Black Metal dovreste conoscerli, soprattutto per la loro intransigenza, non tanto a livello musicale perché sotto questo punto di vista c’è di peggio, ma più che altro per quello concettuale, a causa del loro satanismo decisamente anti-cristiano e pure un poco guerrafondaio, almeno nell’attitudine.
Per quanto riguarda tutto il resto By The Blessing Of Satan ne esce fuori come un album tutto sommato sufficiente, forse un tantino derivato dalla lezione dei soliti maestri che non sto qui ora a citare.
Provenendo dalla fredda Finlandia nel loro modo di concepire il Black Metal (violento direi) persiste ogni tanto però quel alone di malinconia che proprio non riescono a scrollarsi di dosso i gruppi che provengono da quelle zone.
Non a caso in formazione militano anche membri di Sargeist e Horna, che in fatto di gelo ed eternità ne sanno qualcosa.
Fist Of The Satanist, Black Metal Baptism e Watchers Of My Black Temple alla fine non sono così male, e si lasciano ascoltare per la loro furia iconoclasta.
Un album dedicato a tutti gli amanti del becero e del trucido, peccato soltanto per una copertina che poteva essere decisamente più efficace.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 6,5/10

Tracklist

1. By The Blessing Of Satan
2. Fist Of The Satanist
3. Sieluni Saatanan Vihasta Roihuten
4. Celebration Of Christ’s Fall
5. Black Metal Baptism
6. Watchers Of My Black Temple
7. Under The Eye Of Lord

Comments are closed.