lunedž, novembre 20, 2017 05:39

Baal Zebuth – Necromysticism – Into The Chasm Of Hell (2011)

Guizzanti fiamme che scaturiscono dalle infernali profondità delle steppe russe, così potremmo definire il terzo full lenght dei Baal Zebuth, 41 minuti e mezzo di duro e puro Black Metal, senza tanti fronzoli o tecnicismi  sperimentali; un tuffo in un passato prossimo venturo, nessun rimpianto, solo la voglia di proseguire sulla vecchia strada da troppo tempo abbandonata.
L’album in questione sembrerebbe dividersi in due parti ben distinte: la prima, comprendente le prime 4 tracce tutte classicamente in formato stritolaossa, veloci, aggressive in cui le variazioni sono minime; la seconda che, pur mantenendo ritmi sostenuti e diretti, tende a spostarsi volutamente verso ritmi pi√Ļ rallentati, per concedere un’escursione nella parte pi√Ļ occulta e misteriosa, a tratti introspettiva ma, in ogni caso emozionalmente devastante. Tra queste ultime tracce, metterei in evidenza Trajectory of Eternity e Autumnal Desease.
Mi ha fatto veramente piacere ritrovarmi a riascoltare un Black Metal che trae forza dalle sue origini, mantenendo inalterate le tematiche, i suoi ritmi e le sue velocit√†, senza lasciarsi fuorviare da nuove forme musicali inerenti al genere e di pi√Ļ facile ascolto.
Bravi Baal Zebuth…diabolici al punto giusto.

Recensione a cura di : Blackraven

Giudizio complessivo : 8/10

Tracklist

1. Satanic Massacre
2. Might Of The Beast
3. Nekromysticism
4. Into The Chasm Of Hell
5. Trajectory of Eternity
6. Black Blood Hypodermic Syringe
7. Hungry AK-47
8. Autumnal Disease

Comments are closed.