domenica, novembre 19, 2017 21:30

Azaghal / Tunrida – Omenne (Split, 2003)

Split album di marchio finlandese per questo ”Omenne” che vede in campo i completi Azaghal accompagnati dai meno noti Tunrida, band non più esistente data la recente divisione dei suoi membri.
Per la prima traccia, “Vihan Päivä” gli Azaghal propongono una introduzione tutta particolare, basata su urla e risate mostruose su un fondo di acqua che scroscia. Entra poi sulla scena la prepotente batteria, che a colpi di blast beats e pedale porta una vena di brutalità alla track. Lo scream di Varjoherra è graffiante come sempre, dannato e rabbioso nell’aggredire l’ascoltatore con testi rigorosamente incomprensibili. La migliore dell’album.
La successiva “Kyy” inizia in maniera inaspettata, con chitarre sul death metal non specificatamente tecnico. Anche i riff successivi fanno più pensare ai Megadeth che al black metal, ma fortunatamente almeno i vocals cupi salvano faccia e canzone degli Azaghal. Le atmosfere si mantengono anche qui volutamente originali, caratterizzate da un voluto effetto di registrazione ‘invecchiata’.
Arriva il turno per i Tunrida, che offrono un diverso tipo di black: le atmosfere sono più pulite, l’attenzione viene maggiormente portata verso le chitarre ed entrano in gioco anche numerosi passaggi d’accompagnamento di synth. “Touch of Evil” ne è l’esempio concreto, anche se forse eccessivamente prolisso e poco incisivo a tratti.
La conclusiva “Incarnation Of The Desolate One” si apre con urla incomprensibili e sconnesse, riconducibili al desolato che il titolo cita. I testi della canzone sono vagamente anticristiani, anche se un po’ banali nei contenuti. Niente di eclatante nemmeno nella tecnica strumentale, dato il ritmo più lento e mai creativo.
Traendo conclusioni, si può dire che questo split denota la grande differenza tra band di un certo calibro (Azaghal) e band quasi underground (Tunrida ovviamente). Pecca di originalità e tecnica, ma comunque alcuni passaggi sono molto buoni.

Recensione a cura di Akaah

Giudizio complessivo: 6,5/10

Tracklist

Azaghal
1. Vihan Päivä
2. Kyy

Tunrida
3. Touch Of Evil
4. Incarnation Of The Desolate One

Comments are closed.