mercoledì, novembre 22, 2017 20:09

Augrimmer – Autumnal Heavens (Ep, 2009)

La storica etichetta Northern Silence Productions fa uscire questo mini (o Ep che dir si voglia) in edizione limitata in 999 esemplari stampati nel Mondo.
Si tratta del secondo lavoro degli Augrimmer, gruppo tedesco, formatosi nel 2005 e attivo due anni dopo con il primo demo autoprodotto.
Il gruppo è formato dal trio Satan (voce e basso); Nord (chjitarre) e Draug (batteria).
Musicalmente parlando, il terzetto, ci offre un ottimo black metal classicheggiante.
“ The Sombre Cabinet “ è la prima delle quattro tracce dell’ep e funge da introduzione. Una specie di rito veloce, della durata di quaranta secondi (circa) che apre le porte al proseguo del disco.
“ Autumnal Heavens “ Senza un vero e proprio stacco, ma come naturale continuazione della prima parte introduttiva si fa largo questa seconda composizione che è anche la più lunga delle quattro. Ottimo il lavoro di Nord alle chitarre che si amalgama alla grandissima con quello di Satan al basso e Draug alla batteria. Perfetti anche gli inserimenti di synth che completano il lavoro e lo rendono ancor più epico. Bastano pochi minuti e ci troviamo completamente immersi in questa realtà sulfurea dell’underground tedesco. Grandioso il lavoro del basso di Satan che aggiunge potenza e coesione ritmica al brano. Strepitoso anche il suo lavoro con le parti vocali, cantante in modo splendido con uno scream ferale. Il ritmo della canzone non è sempre omogeneo ma durante lo scorrere del tempo subisce diverse variazioni non particolarmente evidenti o radicali ma importanti per la longevità della lunga traccia. Superata la metà del brano, attorno ai quattro minuti e venti, la chitarra di Nord esplode in un fraseggio particolarmente riuscito che riunisce in poche battute sia la tecnica che la melodia donando armonia vitale al brano. Superata questa parte vi sarà una piccola pausa e poi una ripartenza con seguente assolo di chitarra in tapping splendidamente eseguito da Nord che chiuderà questa parentesi armonica. Nell’ultimo minuto la composizione cambia ancora una volta stile e ritorna al glaciale black metal classico con un lavoro perfetto eseguito da ogni singolo musicista. Con tutta probabilità la migliore canzone del lotto che esalta appieno le indiscutibili qualità del combo tedesco.
“ Of Endless Fall Is The Land Below “ Ritmo tirato, con grande uso della batteria terremotante di Draug e del potentissimo scream di Satan. Questi sono gli ingredienti primari di questo brano.  Durante lo scorrere della traccia possiamo ammirare le qualità tecniche di Draug e Satan con degli ottimi giri di basso e delle autentiche peripezie di alta scuola dietro il drumkit. Nel pezzo vi sono un’infinità di cambi di tempo e ritmo con molti momenti d’atmosfera. La voce di Satan si fa sempre più evocativa, mentre Nord con la chitarra ricama arpeggi delicati (ma elettrificati). Negli ultimi secondi la composizione torna a risplendere di nero con un’ottima ripartenza black metal condita come sempre, sapientemente, dallo scream di Satan.
“ Spectres Of Mortality “ è l’ultima traccia del lotto e si apre in modo perfetto grazie ad un ritmo forsennato creato da tutto il gruppo e in particolar modo dalla batteria di Draug e dai ripetuti ed ossessivi giri del basso creati da Satan. A ridosso del primo minuto entra in scena anche la voce in scream perfetto dello stesso Satan, curata in ogni singola frase del testo, che viene urlata a gran voce ed in modo perfetto dal singer tedesco. I testi sono un’altra componente fondamentale del gruppo, non si tratta infatti dei soliti triti e ritriti testi infantili. Sicuramente si rimane su tematiche classiche dell’immaginario black metal ma sono affrontate in modo maturo e appassionato. Anche in questo ultimo brano non mancano cambi di ritmo e stile compositivo che impreziosiscono maggiormente il pezzo. Perfetto lo scream di Satan che è la vera ciliegina sula torta per quanto riguarda tutto il disco.
Un grandissimo Ep costellato da composizioni meravigliose.
Eccellente la produzione che esalta le bravura del gruppo e fa immergere completamente l’ascoltatore nel tetro mondo creato dagli Augrimmer.
Promossi a pieni voti.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8,5/10

Tracklist

1.The Sombre Cabinet
2.Autumnal Heavens
3.Of Endless Fall Is The Land Below
4.Spectres Of Mortality

Comments are closed.