sabato, novembre 18, 2017 19:37

Ater Era – In Autumn’s Solitary Decline (2011)

Prima produzione per la band slovena Ater Era che presenta in “In Autumn’s Solitary Decline” un black metal dai toni classici, dominato dalla chitarra.
Le sei tracce incluse nell’album, dalla durata piuttosto lunga (da segnalare i 15 minuti di “Quod Mox Servi Erimus”), si sviluppano in maniera piuttosto simile tra loro, dominate da un onnipresente chitarra, poco incline ad assoli e virtuosismi, e una batteria marziale e costante, tanto da rendere a tratti troppo tirati i brani, che sembrano continuare più per inerzia che per vero talento. La voce, affidata al frontman SS, non offre molto al di là di un growl ricorrente ed incessante, senza grandi modulazioni, che conclude con l’essere anch’esso ripetitivo, anche a causa della totale assenza di cambi di ritmo. Una release mediocre, come fin troppe se ne sono sentite negli ultimi anni.

Recensione a cura di: Akaah

Giudizio complessivo: 7/10

Tracklist

1.Vest
2.Dies Hiemis (A Winter’s Day)
3.Exanimus
4.Vortex
5.Quod Mox Servi Erimus
6.Red Thorah

Comments are closed.