lunedž, novembre 20, 2017 05:44

Arckanum – Antikosmos (Ep, 2008)

Arckanum è un progetto storico del black metal.
Parliamo del grande Johan “S” Lahger alias Shamaatae.
Poeta, scrittore, occultista e straordinario compositore di capolavori di musica oscura.
Questo Ep è stato realizzato dalla Debemur Morti Productions in edizione limitata.
‚Äú R√łkulfargn√Ĺr ‚Äú √® la traccia che sta sul lato A del 7 pollici. Introdotta da alcuni rumori naturali e meno, veramente inquietant,i ma che durano poco. Dopo quest’intro ecco giungere all’orecchio la composizione ‚Äúreale‚ÄĚ. Ritmi serrati e particolarmente oscuri creati ad arte dal bravissimo Shamaatae con la collaborazione del grande¬† Set Teitan (degli indimenticabili Dissection) come guest vocals. Perfetta la composizione, quadrata oscura e praticamente impenetrabile con un muro di chitarre incredibili un grandioso uso del basso che non funge solo come mero strumento ritmico ma che dona un potenza infinita al suono e degli stacchi con successive ripartenze incredibili. I riff chitarristici sono particolarmente efficaci. Il tutto √® registrato in maniera perfetta. Prodotto in maniera splendida, la produzione infatti non √® troppo pulita ne tanto meno troppo sporca e sublima perfettamente la proposta musicale del suddetto progetto black metal. Grandioso lo scream di Shamaatae, evocativo e particolarissimo, che viene sapientemente miscelato durante tutto il pezzo a quello di Set Titan. Non mancano per altro i numerosi cambi di tempo e stacchi pi√Ļ o meno violenti.¬† Gli scream recitati sono eccezionali.
La ricerca esoterica-gnostica-anticosmica-magica rituale che Shamaatae da anni percorre sembra sia giunta al culmine e questo fa decisamente ben sperare per il full di prossima uscita che sicuramente sarà recensito su queste pagine.
‚Äú Current of Death¬† ‚Äú il secondo brano √® una cover degli Holy Moses. Viene eseguita come se fosse un classico brano di Arckanum. Questa volta il grande¬† Shamaatae si fa supportare da¬† Darby Lahger alla voce e da Set Teitan alla chitarra. Il ritmo √® serratissimo e particolarmente trascinante con echi thrash metal che incendiano l’ascoltatore e lo scatenano verso un headbanging sfrenato. Splendia l’atmosfera ‚Äúantica‚ÄĚ che si respira ascoltando per intero il pezzo. Straordinaria la struttura musicale, allucinante l’assolo di chitarra di Set Teitan che ricrea la magia degli Holy Moses. Composizione corta che in pochissimo tempo ci fa capire come il progetto svedese non sia solo puro black metal gnostico, come lo stesso¬† Johan “S” Lahger tiene a precisare, ma √® anche altro, molto altro. E tracce come questa lo testimoniano. Questa cover degli Holy Moses √® presente solo e unicamente su questo Ep.
Concludendo un ottimo antipasto di quello che sarà il disco vero e proprio.
Straordinario Ep, che in soli 2 pezzi rivela tutta la straordinaria maestria evocata dal piccolo 7 pollici.
Edizione limitata, quindi i collezionisti sono avvertiti, fatelo vostro prima che sia sold-out.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio Complessivo: 8,5/10

Tracklist

1.R√łkulfargn√Ĺr
2.Current of Death (Holy Moses Cover)

Comments are closed.