lunedì, novembre 20, 2017 17:15

Arcanus Tenebrae – Abyssum Invocare (Ep, 2011)

Nuova uscita per il progetto del sottobosco portoghese Arcanus Tenebrae.
Dopo gli ottimi full-length Odium in Homines (2008) e  Summa Essentia Obscura (2009) il ritorno sulle scene, grazie alla solida etichetta discografica Drakkar Productions (che ha sempre prodotto i lavori di questa creatura dell’underground portoghese) ritorna nel 2011 con un nuovo lavoro.
Questa volta si tratta di un Ep sotto forma di vinile sette pollici limitato a 300 esemplari.
Lo stile proposto dal mastermind del progetto è sempre lo stesso : black metal puro, grezzo, diretto e senza fronzoli.
Per quanto riguarda le tematiche liriche troviamo grande fascinazione per l’oscurità tutta e per la misantropia.
“ Abyssum Invocare “ apre l’opera questa ottima introduzione; durata totale di poco inferiore al minuto ma basta ed avanza per far immergere completamente l’ascoltatore nell’infernale mondo creato abilmente dalla creatura Arcanus Tenebrae. A livello ritmico, queste percussioni che si trovano nell’intro ricordano da vicino i primi Death In June e questo è tutt’altro che poco.
“ Aeternae Tenebrae “ si scatena l’inferno. Riff portante straordinario seguito da un marciume sonoro imperante che trascende in un caos scintillante. Sapiente la produzione che spinge la composizione verso lidi raw, decisamente grezzi, senza però far perdere una nota o una parte vocale di quanto urlato in possente scream dal mastermind. Eccellente black metal nella più putrescente  e marcia connotazione classica.
“ Ignis,Sanguinis et Cicatricis “ traccia che differisce molto dalla precedente. Si tratta pur sempre di vero black metal marcio e putrescente ma non c’è la violenza e la velocità esecutiva della seconda traccia del lotto. Le atmosfere sono più rarefatte ai confini col doom / thrash. Tempi medi e lenti che fanno da contorno a delle ottime scream vocals. Anche se, durante lo scorrere dei minuti, la composizione diventa sempre più violenta e claustrofobica grazie ad una grande struttura ritmico-compositiva.
Un ottimo Ep (unica pecca la durata estremamente breve, con le tre tracce intro e due brani si arriva ai dieci minuti scarsi) che sancisce il ritorno sulle scene per questo storico progetto dell’underground portoghese.
Attendo impaziente il nuovo full-length sapendo già che Arcanus Tenebrae non potrà deludere.
Consigliato agli amanti delle sonorità più nere.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 7,5/10

Tracklist

1.Abyssum Invocare
2.Aeternae Tenebrae
3.Ignis,Sanguinis et Cicatricis

Comments are closed.