luned, novembre 20, 2017 05:31

Angelholocaust – Heretical Goat Worship (Demo, 2010)

Combo tailandese alla sua prima uscita discografica con questo demo edito dalla Pure Holocaust Productions.
La release è limitata in 166 esemplari numerati a mano su tape (cassetta se preferite).
Il progetto di Bangkok si forma nel 2010 ed è capeggiato da : Christ Mutilator – voce, basso; Desecrator of Doom – chitarra; Blackgoat Perversor – batteria.
Qui dentro non troverete nient’altro che puro, duro, grezzo black metal senza compromessi; se cercate la melodia o il tecnicismo questo lavoro non fa per voi.
Si parte subito alla grande con il primo brano, un vero e proprio inno al black metal satanico e distruttivo : “ .Hail the Goat “ la prima traccia del lotto, introdotta da tuoni e rumori temporaleschi vari è una potente cavalcata black metal; la produzione dannatamente raw accentua il lato marcescente del combo tailandese. La traccia rimane distruttiva per tutta la sua durata nonostante qualche piccola variazione stilistica qua e la. I presupposti per creare un ottimo black metal ci sarebbero tutti, peccato solo per le scream vocals che risultano assolutamente incomprensibili e decisamente poco professionali. Ottima la prova chitarristica con inserti notevoli e fraseggi distorti che impreziosiscono il brano. Nel complesso una buona apertura.
“ Heretical Goat Worship “ la title-track del demo è la naturale continuazione della traccia precedente con un ritmo ancor più sostenuto. A parte questo la composizione non brilla certo per originalità ne per completezza per quanto concerne il songwriting. Le scream vocals ancora una volta risultano incomprensibili e la produzione marcescente da un lato giova dall’altro inevitabilmente penalizza gli Angelholocaust. Traccia sufficiente.
“ Unholy Chant of Atheistic Cult “ Alla terza composizione la sensazione che colpisce l’ascoltatore sia : il gruppo ha delle indubbie qualità che dovrebbe sfruttare decisamente meglio. Il terzetto tailandese ha il black metal primitivo che scorre nelle vene eppure, ancora una volta, il risultato finale è solamente sufficiente. Sicuramente gran parte del demerito è da imputare ad una costruzione musicale misera e ripetitiva supportata, male, da scream vocals che non rendono giustizia all’operato del gruppo.
“ Total Ruin of the Moral Principle “ “ Eternal Pandemonium Antichrist “ e la cover dei mitici Sarcófago “ Deathrash  “ non riescono più di tanto a salvare un demo che rimane tutto sommato piatto.  L’unica canzone dove le scream vocals così come tutto l’insieme risulta più articolato e godibile è senz’altro la cover dei Sarcófago.
Buon esordio per il progetto tailandese, spero vivamente riusciranno a migliorare quei piccoli ma importanti dettagli che li separano dalle altre band del genere.
Per ora quindi non si va oltre la sufficienza perché se il risultato finale è tutto sommato soddisfacente mancano prima di tutto una vera e propria qualità di songwriting e delle scream vocals convincenti.

Recensione a cura di : Darkthrone85

Giudizio complessivo : 6/10

Tracklist

1.Hail the Goat
2.Heretical Goat Worship
3.Unholy Chant of Atheistic Cult
4.Total Ruin of the Moral Principle
5.Eternal Pandemonium Antichrist
6.Deathrash (Sarcófago cover)

Comments are closed.