sabato, novembre 18, 2017 00:55

Ancient – The Halls Of Eternity (1999)

Con questa recensione darò il via ad un’analisi sulla discografia degli Italo/Norvegesi Ancient, che purtroppo di cose latita nel database di Darkthrone85.tk, ma questa è l’occasione per riparare.
Per iniziare direi di togliersi immediatamente il sassolino dalla scarpa, e chiamo subito in causa il pessimo The Halls Of Eternity, che uscì nel lontano 1999 e che per poco non diete il colpo di grazia agli Ancient.
Questo è semplicemente un disco stanco e spento, che forse paga i precedente anni di successi e di crescita artistica, con The Halls Of Eternity tutto invece sembra morire.
Il difetto più grave sicuramente risiede anche nell’eccessiva lunghezza, più di un’ora con canzoni tutto sommato dimenticabili è veramente dura da supportare.
Praticamente questo album nessuno lo ha notato, è uscito e rimasto in un anonimato totale, e ci credo mi viene da dire. Basta prendere A Woeful Summoning e Spiritual Supremacy, cosa sono?
Nulla, semplicemente il nulla.
Gli Ancient sembrano nel pallone più totale, la carica maligna dei loro riffs negli esordi sembra essersi dissolta in soluzioni che non sanno di nulla, non perviene una melodia degna di nota, zero totale.
Una presunta morte artistica, che vedrà una rinascita con il disco successivo, e per fortuna.

Recensione a cura di: BurdeN

Giudizio Complessivo: 4/10

Tracklist

1.Cast Into The Unfathomed Deeps
2.Born In Flames
3.The Battle Of The Ancient Warriors
4.A Woeful Summoning
5.Cosmic Exile
6.Spiritual Supremacy
7.The Heritage
8.I, Madman
9.From Behind Comes The Sword
10.The Halls Of Eternity
11.Arrival

Comments are closed.