sabato, novembre 18, 2017 19:35

Alcest – Le Secret (Ep, 2005)

Gli Alcest sono un progetto, una one-man band, dedita ad un black metal ispirato e mai banale. Partorito dalla mente creativa di Neige che compone ogni singola nota e che è l’autore dei testi.(nonché anche una delle principali menti di altri progetti fra i quali i Peste Noire)
“Le Secret” parte con un bellissimo arpeggio classico di chitarra. Dopo poco arriva la batteria ma con ritmo molto lento, calmo, quasi doom. Bellissimi gli arpeggi chitarristici che creano una grande  atmosfera e il pathos necessario per la riuscita della song.  Superati i 3 minuti, la canzone sembra terminare, e invece ricomincia ma il suo incedere è nettamente più aggressivo e grezzo. In pratica diviene di colpo black metal. I riff diventano letali e pungenti, di stampo raw, particolarissimo sentire la voce in clean, e non in scream, proprio quando ci sarebbe stata meglio. Ma d’altra parte la genialità sta anche in questo, si sa, e il risultato finale conferito alla traccia è notevole. Canzone, che cambia bruscamente verso la fine, superati i dodici minuti abbondanti, dove ritorna fedele alle origini, e la musica ritorna calma, quasi d’ispirazione ambient o doom. Pregevole ed elegante.
“ Élévation” inizia con delle sonorità addirittura alla Sigur-Ros che hanno ben poco a che fare con il black metal, ma poi si trasformerà un numero considerevole di volte, e si tramuterà in altre forme-canzoni, molto particolari e pregevoli. Questo è un vero e proprio segno di riconoscimento di questo geniale artista. Anche questa canzone, cambia radicalmente superati i 3 minuti, la batteria si fa violenta. L’incedere compositivo si fa decisamente più black metal. Ottimo anche lo scream che, in questo caso ci sta tutto, rende apocalittico quanto basta il momento. Bellissimo il ritorno all’acustico. Magnifico lo stacco presente dopo il sesto minuto, grandioso adattamento compositivo, grande uso del gusto e della tecnica per Neige, che ritorna anche in scream seppur nella parte “delicata” della song.
Se amate l’arte melodica unita al black metal primitivo e rozzo non potrete non apprezzare questo progetto. Due tracce che superano i trenta minuti di durata.
Ep, ricco di classe ed eleganza.

Recensione a cura di: Darkthrone85

Giudizio complessivo: 8/10

Tracklist

1.Le Secret
2.Élévation

Comments are closed.